Cerca
Close this search box.

Nasce Alluzience: l’innovativa tossina botulinica liquida pronta all’uso

Indice

Le mie considerazioni finali su Alluzience

Il trattamento con tossina botulinica è il mio preferito. Come dico sempre non tradisce MAI.

Il trattamento con tossina botulinica  è:

  • rapido,
  • sicuro,
  • indolore o minimamente doloroso,
  • senza tempi di recupero,
  • efficace sempre.

La tossina botulinica ha anche  altri  indubbi vantaggi:

  • NON gonfia e quindi non modifica i volumi. Ideale per chi  desidera  mantenere e non alterare la propria fisionomia e non necessita di ripristinare i volumi perduti.
  • migliora la qualità cutanea,
  • ha effetto antidepressivo.

Inoltre, come spiegato in quest’articolo il trattamento con tossina botulinica presenta un tasso di complicanze bassissimo, complicanze dovute, nella maggior parte dei casi, a mal practice.

Nonostante il tasso di complicanze sia molto  basso, avere a disposizione un prodotto come Alluzience già pronto all’uso che  rende facile e standardizzato il trattamento, rappresenta un’ulteriore sicurezza per noi pazienti e ci mette al riparo da eventuali effetti avversi. Il medico infatti, utilizzando Alluzience, sarà in grado di:

  • somministrare le corrette quantità di principio attivo in ciascuna iniezione, 
  • evitare errori di dosaggio legati alla ricostituzione della sostanza. 

Inoltre l’utilizzo di Alluzience consentirà un trattamento riproducibile, con minori differenze tra una seduta e l’altra. 

Questo grazie anche all’utilizzo delle siringhe dedicate che rendono il trattamento preciso e corretto,  riducendo  ulteriormente il tasso di errore.

Questo secondo me rappresenta il reale e vero vantaggio di questa tossina  per noi pazienti.

Soprattutto mi pare che una sicurezza di questo tipo possa essere rilevante per chi, ancora oggi, nonostante l’assoluta sicurezza di questo farmaco, presenta ancora reticenze, dubbi  e paure rispetto al trattamento a base di tossina botulinica.

Anche se devo sottolineare che, ma questa è la mia esperienza,  raccontata  molte volte in altri articoli, personalmente non  ho MAI avuto nessuna complicanza, neppure con la tossina botulinica eseguita in modalità off label, nonostante:

  • esegua il trattamento il trattamento da più di 20 anni ( a partire dall’età di 38 anni),
  • l’abbia effettuato  presso svariati medici, 
  • su di me siano state utilizzate  tutte e tre le tossine approvate in Italia.

A seconda del professionista presso il quale ho  eseguito il trattamento o della tossina utilizzata ho potuto notare differenze relative:

  • al risultato più o meno  esteticamente soddisfacente,
  • alla durata dell’effetto del trattamento.

Ma MAI MAI UNA COMPLICANZA …. (facciamo le corna!)

Per quanto riguarda le altre caratteristiche sottolineate da Galderma quali:

  • la velocità del tempo di risposta al trattamento,
  • l’effetto antidepressivo,
  • la durata dell’effetto.

non mi pare di poter dire che siano rilevanti e facciano la differenza rispetto ad  altri tipi di tossina botulinica, anche rispetto allo stesso Azzalure, sempre di Galderma.

E vi spiego perchè.

Credo  per noi pazienti sia irrilevante avere un risultato in 24 ore (che poi si verifica solo nel 20,8% dei pazienti) o poterlo osservare dopo una settimana.

Per quanto riguarda l’effetto antidepressivo è dimostrato scientificamente in  vari studi (6,7,8) ma è indipendente dal tipo di tossina utilizzata.

Ma veniamo alla durata dell’effetto del trattamento, aspetto fondamentale e che veramente interessa noi pazienti che eseguiamo con regolarità trattamenti a base di tossina botulinica, che lamentiamo sempre più, io per prima, la scarsa durata dell’effetto delle tossine in commercio.

Sulla base dei dati clinici non mi pare sia  possibile sostenere che Azzulience abbia una durata maggiore rispetto alle altre tossine  attualmente utilizzate per fini estetici.

Dagli studi emerge che Azzulience ha una durata dell’effetto FINO a 6 mesi solo nel 10% dei pazienti, quindi una percentuale veramente esigua.

Inoltre anche  le altre tossine  (da foglietto illustrativo) vengono descritte con  un’efficacia che arriva FINO a sei mesi, anche se poi nella realtà  non è così.

Tra l’altro qui la sottigliezza lessicale è fondamentale . Non si dice che la tossina è efficace  sei mesi (la muscolatura oggetto del  trattamento rimane rilassata per i 6 mesi successivi), ma che arriva  ad avere un effetto fino a sei mesi. Che è ben diverso. Ossia il trattamento, come per tutte le altre tossine,  nel tempo tende a perdere la sua efficacia,  e in questo caso solo il 10 % dei pazienti,  continua a mostrare un certo effetto ancora a sei mesi di distanza dall’inoculo.

Quindi ricapitolando credo che per noi pazienti una tossina di questo tipo possa essere interessante per quanto riguarda l’aspetto della sicurezza, precisione e riproducibilità dei risultati, ma non per quanto riguarda la durata dell’effetto.

Per tossine con effetti di più lunga durata dovremo aspettare DAXI la quale ha avuto qualche intoppo in USA, ma che è data in uscita al massimo per fine anno.

Aspettiamo fiduciosi. Non vediamo l’ora.

0 0 voti
Valutazione
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, commenta pure.x