PRX-T33: il peeling che sostituisce le “punturine”

La mia esperienza con PRX-T33

Ho effettuato solo la prima seduta con il peeling PRX-T33. Ma i risultati sono stati evidenti immediatamente. Per questo ho deciso di scrivere l’articolo senza aspettare le sedute successive.

Il peeling non è assolutamente doloroso. Si avverte solo una sensazione di leggero e fugace bruciore  durante il massaggio del prodotto che scompare immediatamente dopo la sua rimozione.

Immediatamente dopo il peeling, come potete vedere dalle foto,  la pelle appare leggermente arrossata per una mezz’ora, ma già  molto luminosa lucida e  liftata. 

Dal giorno successivo la pelle comincia ad essere molto secca (si ha la sensazione di pelle che  “tira”) e in alcuni punti, leggermente più spessa, come se fosse incartapecorita.  A partire dal secondo giorno è iniziata una leggera desquamazione che è durata  un paio di giorni. 

In questa fase é molto importante tenere molto morbida la pelle con la crema  suggerita sopra e di solito fornita dal medico, da applicare ripetutamente. 

Cosa ho ottenuto con PRX-T33

Il trattamento è davvero efficace come promette.

La mia pelle, sia del viso che del collo,  è risultata fin da subito:

  • più luminosa,
  • più compatta,
  • più tonica.

Prima del PRX-T33

Dopo il PRX-T33. Notare come si è compattata anche la pelle del collo

Visti i risultati, ho infatti deciso di eseguire un ciclo completo, non solo le due sedute previste.

E mi sono ripromessa  di inserirlo nel “carnet” dei trattamenti migliori da effettuare durante l’estate, periodo in cui solitamente sospendo le “punturine” per evitare il rischio che i lividi che potrebbero presentarsi, e che nel mio caso non rappresentano un’eventualità così remota, possano trasformarsi in macchie.

Perché consiglio il PRX-T33

Consiglio il PRX-T33 a tutti coloro che vogliono migliorare l’aspetto della pelle del proprio viso, collo, decollete o mani in modo:

  • indolore,
  • immediatamente efficace,
  • semplice,
  • senza  tempi di recupero.

Ha inoltre il vantaggio di:

  • poter essere eseguito tutto l’anno non essendo fotosensibilizzante,
  • consentire benefici duraturi nel tempo. Infatti la rivitalizzazione e il ringiovanimento del derma con conseguente formazione di collagene autologo avviene anche nei mesi successivi al trattamento.

Una postilla: quando mi sono studiata questo trattamento il mio pensiero è corso immediatamente  a tutte la amiche agofobiche che quando mi sentono parlare di  biorivitalizzazione classica (punturine!!!) mi guardano terrorizzate, come se fossi una marziana e/o un fachiro. Ebbene con questo trattamento amiche non avete più scuse. E’ quello che fa per voi  e che forse aspettavate da tanto tempo.

E mi raccomando, se deciderete di provarlo, non dimenticatevi di dirmi com’è andata. Vi aspetto.

0 0 voti
Valutazione
Iscriviti
Notificami
guest
16 Commenti
Il più votato
Più recente Il più vecchio
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
16
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, commenta pure.x