Protocollo integrato HY-FHY per migliorare la texture cutanea e ridurre le macchie

La mia esperienza con il protocollo HY-FHY

Ho deciso di eseguire il protocollo HY-FHY per migliorare la texture e  la luminosità della pelle  ed  eliminare qualche macchietta che inevitabilmente si presenta sempre dopo l’estate, nonostante mi protegga moltissimo dal sole.

Ho eseguito due sedute del protocollo HY-FHY a distanza di 21 giorni l’una dall’altra e, la prossima settimana, eseguirò la terza ed ultima seduta.

Durante la prima seduta del protocollo ho eseguito oltre all’analisi della pelle, Hydrafacial e, nella stessa seduta, il laser Fraxel e la biorivitalizzazione senza aghi .

Nella seconda seduta del protocollo ho eseguito solamente il laser Fraxel e la biorivitalizzazione senza aghi.

Nel mio caso, il Laser Fraxel è stato eseguito utilizzando la lunghezza d’onda 1550 nm tipica del laser Erbium,   che agisce in profondità e penetra l’epidermide il derma fino a 1,6 mm.

Ecco i settaggi utilizzati nel mio caso

Il  trattamento laser è  assolutamente indolore dal momento che viene applicata la crema anestetica

Come potete notare, dall’immagine sotto pubblicata, dopo il passaggio del Laser Fraxel:

  • la pelle appare  arrossata e si ha una sensazione  di bruciore e calore ,
  • si manifesta un lieve gonfiore.

L’arrossamento è rimasto per 24 ore. Ma tende a scemare moltissimo mano a mano che le ore passano.

Il leggero edema è perdurato per circa 2/3 giorni.

Nonostante il rossore  sia assolutamente gestibile, consiglio di non prendere impegni per la sera stessa  in cui si è stato eseguito il trattamento. Si consiglia infatti  di evitare il trucco immediatamente dopo.  Diventa quindi  impossibile coprire il rossore che si presenta.

Dal giorno successivo è invece consentito il trucco sotto al quale è  indispensabile applicare SEMPRE, anche in assenza di sole,  la crema protettiva. Specifico e sottolineo questo aspetto perchè molte di voi, a volte, mi scrivono che non sempre viene comunicato dal medico la necessità di applicare la crema solare dopo avere effettuato un trattamento laser o di luce pulsata. Vi consiglio, quindi,  dal momento che il medico potrebbe dimenticarsi la prescrizione, di chiedere quali sono le precauzioni da seguire dopo un trattamento di questo tipo.

Nell’immagine successiva potete notare gli effetti collaterali provocati dal trattamento su  me stessa e il loro decorso.

Dopo circa due giorni dal trattamento, la pelle è diventata ruvida al tatto  e sembrava ispessita, a causa delle microcrosticine  che si sono formate e che sono rimaste per circa 10 giorni. Le microcrosticine, erano talmente microscopiche e quindi invisibili ad occhio nudo, che non sono neppure riuscita a fotografarle. Quindi  si tratta di un effetto collaterale che  non compromette in alcun modo  la vita di relazione.

E’  opportuno precisare  che, la pelle, fino al momento in cui  le crosticine non sono completamente scomparse (15 giorni circa), appare con un colorito  spento, nonostante sia possibile utilizzare il trucco e sembra essere peggiorata. Inoltre, nel mio caso, evento abbastanza raro,  si sono formano dei brufoletti concentrati essenzialmente intorno al naso, al mento  e alla bocca dovuti, molto probabilmente,  alla crema idratante da applicare che, nonostante sia ottima e consenta un’accelerazione del ripristino della cute lesa,  per la mia pelle è risultata essere troppo corposa e ha teso quindi ad ingrassare quelle zone in cui è già presente maggiore sebo. Tanto è vero che, dopo una settimana di applicazione,  il medico mi ha concesso di utilizzare, come crema da giorno, un prodotto più asciutto, che è poi quello che utilizzo abitualmente.

Ma dopo circa 15 giorni, una volta che le crosticine sono completamente scomparse, la pelle è apparsa, già dopo la prima seduta:

  • più compatta,
  • più luminosa e più uniforme nel colorito,
  • con meno macchie.

Nelle foto sotto pubblicate  potete notare quali sono stati  gli effetti del protocollo HY-FHY dopo due sedute. Notate come le macchie, soprattutto sulla fronte e sul mento, zone nelle quali in cui erano più numerose,  si sono ridotte e la pelle risulti molto più luminosa.

Nonostante non abbia ancora terminato il protocollo HY-FHY e rimanga ancora la terza ed ultima seduta che eseguirò a breve, sono molto soddisfatta dei risultati conseguiti.  Quindi  consiglio assolutamente il trattamento  a tutte le amiche che vogliono migliorare la qualità della loro pelle e togliere qualche inestetica macchietta in modo:

  • non invasivo,
  • indolore,
  • senza effetti collaterali,
  • senza tempi di recupero.

In ogni caso vi terrò aggiornate sugli ulteriori eventuali miglioramenti una volta eseguita la terza seduta.

E  come sempre, vi raccomando, se proverete il protocollo, non dimenticate di farmi sapere com’è andata!

0 0 voti
Valutazione
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, commenta pure.x