Profhilo: il bio-rimodellamento della lassità cutanea

La mia esperienza con Profilo

Ho effettuato (per ora! vi pare che lascio le cose a metà?) un unico trattamento con Profhilo. La prossima settimana effettuerò il secondo. Nonostante non abbia ancora terminato il ciclo ho trovato  tali e tanti benefici con l’utilizzo di questo prodotto che ho voluto subito parlarvene.

Ero reduce dalla radiofrequenza ad aghi (art. La Radiofrequenza ad Aghi Infini di Lutronic: dimostrazione pratica del dott. Matteo Tretti Clementoni) e cercavo qualcosa che migliorasse la mia pelle danneggiata in modo veloce e soprattutto non invasivo. Dopo aver trovato il foglietto illustrativo,  mi sono consultata con la dottoressa Beltrami la quale mi ha confermato che effettivamente Profhilo avrebbe potuto fare al caso mio.

Cosa accade durante il trattamento

Come avviene il trattamento è ben visibile nel video sotto pubblicato.

Il trattamento non è doloroso, ma solo fastidioso come una qualunque altro trattamento inettivo. L’unica differenza, rispetto a trattamenti analoghi, è che con Profhilo  si avverte il prodotto che penetra nella pelle, in quanto:

  • l’infiltrazione viene effettuata molto lentamente;
  • il prodotto da iniettare in ogni punto è pari a 0,2 ml quindi una quantità importante. 

Cosa accade dopo il trattamento

Immediatamente dopo il trattamento è possibile percepire al tatto il bolo (come se fosse un ponfo) di prodotto, il quale, però, non è visibile, se non in controluce. Già dalla mattina successiva, in alcune aree del viso, come ad esempio vicino all’orecchio e nella zona dello zigomo, il prodotto si era come dissolto e non  era più percepibile.  Per le  altre aree  sono state necessarie circa 48 ore. La cosa veramente straordinaria,  ed almeno per me rara (generalmente la mia pelle  essendo chiara e sottile è soggetta alla formazione di lividi),  è che, realmente,  con questa tecnica iniettiva, non sono comparsi ematomi, solo un puntino rosso nell’area zigomatica svanito in 3/4 giorni. Non so se è stata solo il caso. Spero che anche la seconda seduta con Profhilo vada nello stesso modo.

Cosa ho ottenuto con Profihlo

Il prodotto è davvero efficace come promette. Il risultato non è immediato. Ossia, in realtà, nei giorni  successivi al trattamento, ho avuto l’impressione che il viso fosse leggermente gonfio, più paffuto direi. Si è trattato di un gonfiore assolutamente molto naturale ed anche piacevole,  dovuto ai boli che non si erano ancora dissolti. Questo ha fatto sì che la pelle fosse più tesa e mi ha fatto pensare ad una efficacia immediata del prodotto.

In realtà è dopo circa due settimane che si cominciano ad apprezzare i reali effetti di Profhilo, trascorsi i quali:

  • la pelle appare più idratata  e tonica,
  • più luminosa ed elastica,
  • la zona mandibolare  leggermente più tesa e maggiormente definita.

Anzi vi dirò, il prodotto ridefinisce senza “gonfiare”, per cui l’effetto è veramente molto naturale.

Anche le mie righe, (grid marks) che sembrano rughe e che mi sono guadagnata con la radiofrequenza, sono migliorate. Tra l’altro mi rendo conto che questo miglioramento tende ad intensificarsi man mano che passa il tempo . E vi ricordo che  sono solo alla prima seduta. Vi terrò aggiornate su quello che accadrà dopo la seconda.

Prima di Profhilo

Prima di Profhilo

4 settimane dopo un solo trattamento con Profhilo

4 settimane dopo un solo trattamento con Profhilo

4 settimane dopo un solo trattamento con Profhilo

4 settimane dopo un solo trattamento con Profhilo

Questo è quello che ho ottenuto ad oggi. Notate come è migliorata soprattutto la parte sinistra del viso. Pubblicherò, in seguito, le foto dei risultati ottenuti a distanza di 4 settimane dopo il secondo trattamento con Profhilo.

Perché consiglio profhilo

Consiglio Profhilo a tutte le amiche che vogliono migliorare la lassità della zona mandibolare e la qualità della loro pelle in modo:

  • veloce,
  • non invasivo,
  • efficace,
  • sicuro,
  • senza tempi di recupero,
  • naturale.

Una precisazione

Non vorrei essere fraintesa. Il prodotto consente ottimi risultati, è efficace, ma non è miracoloso (lo sapete per me i miracoli, almeno in questo campo non esistono!) e l’effetto non può essere assolutamente paragonato a un lifting o a un mini-lifting. Diciamo che permette di ottenere un rimodellamento dell’ovale del viso quando la lassità cutanea è di grado lieve/moderato. Nel caso di lassità molto accentuata, l’unica soluzione veramente efficace rimane l ’intervento chirurgico.

Una riflessione

Leggendo ed informandomi su quelli che sono i  trattamenti più innovativi della medicina estetica, mi sembra di poter dire che la ricerca scientifica  tende ad orientarsi e a mettere a punto metodiche che possano sempre più garantire risultati:

  • naturali, conseguibili attraverso ritocchi leggeri, ma efficaci, e con sempre minori tempi di recupero,
  • in cui il beneficio non sia solo estetico, ma finalizzato a migliorare le funzioni biologiche della cute attraverso trattamenti di stimolazione soprattutto rigenerativi (rigenerazione dermica) più che riparativi.  Non si mira quindi esclusivamente al miglioramento della pelle dal punto di vista estetico, ma alla sua rigenerazione, a cui poi in seconda battuta, seguirà anche un miglioramento estetico. 

Sono perfettamente in linea con quello che si prefigge la medicina estetica del futuro. Credo che una pelle bella sia prima di tutto una pelle sana. Questa è anche la mia filosofia.

E voi siete d’accordo con questa idea di bellezza/salute?

0 0 voti
Valutazione
Iscriviti
Notificami
guest
31 Commenti
Il più votato
Più recente Il più vecchio
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
31
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, commenta pure.x