Plenhyage XL: l’iniettabile a base di polinucleotidi che rigenera le cute. La mia esperienza

Approfondimento su Plenhyage XL: cosa promette, indicazioni al trattamento, zone di utilizzo, protocolli, tecniche iniettive, numero e frequenza delle sedute, effetti collaterali e complicanze, controindicazioni, durata degli effetti, costi

Cosa promette Plenhyage XL

Per come è formulato Plenhyage XL consente una rigenerazione cutanea complessiva.

In particolare permette:

  • un miglioramento della texture cutanea,
  • un aumento dell’elasticità e della compattezza cutanea,
  • una riduzione della micro rugosità,
  • un miglioramento delle cicatrici da acne.

Per quali pazienti è indicato Plenhyage XL

Plenhyage XL è un prodotto molto versatile, proprio per la sua formulazione e le sue caratteristiche è indicato in pazienti:

  • maturi  che presentano un  fotoaging lieve-moderato. In questo caso  lo scopo del trattamento sarà quello di correggere la microrugosità superficiale, migliorare l’idratazione e la luminosità della pelle,
  • con Fotoaging severo. In questo caso lo scopo sarà quello di mantenere la pelle idratata ed elastica e abbinare Plenhyage ad altri trattamenti, 
  • giovani  che presentano un pelle disidratata e che desiderano prevenire i segni dell’invecchiamento,
  • con cicatrici da acne o atrofiche,
  • che presentano alopecia androgenetica o diradamento e assottigliamento dei capelli,
  • che hanno eseguito o devono sottoporsi al trapianto di capelli,
  • che presentano smagliature.

In quali zone può essere utilizzato Plenhyage XL

Il trattamento con Plenhyage può essere eseguito su:

  • viso,
  • collo,
  • decollete,
  • interno braccia,
  • cuoio capelluto.

Quali sono i protocolli di utilizzo di Plenhyage XL

Ho sottolineato in precedenza che Plenhyage XL esiste in due formati.

E’ possibile utilizzare il formato STRONG o MEDIUM a seconda :

  • della zona in cui il prodotto deve essere utilizzato, 
  • del grado d’invecchiamento della pelle paziente,
  • del risultato che si vuole ottenere.

Solitamente si preferisce l’utilizzo di:

  • Plenhyage XL STRONG nel caso di:
    • di pelle molto danneggiata o foto invecchiata sia del viso che del collo, 
    •  rilassamento cutaneo dell’interno braccia,
    • alopecia androgenetica,
    • cicatrici da acne,
    • smagliature, 
  • Plenyhage XL MEDIUM  nel trattamento di viso collo e decolletè in pelli non particolarmente invecchiate.

Inoltre, a seconda delle problematiche della paziente, è possibile eseguire protocolli in cui Plenhyage XL può essere alternato ed abbinato ad altre procedure quali:

  • tossina botulinica, 
  • peeling,
  • acido ialuronico debolmente cross linkato.

Quali tecniche iniettive possono essere utilizzate per eseguire  il trattamento con Plenhyage XL

Plenhyage XL deve essere iniettato con, ago da 30 G (o più piccolo in soggetti particolarmente sensibili), con la tecnica a microponfi nel derma superficiale.

In realtà il prodotto potrebbe essere iniettato anche con cannula,  ma come già sottolineato più volte qui sul blog, in tutti i trattamenti biorivitalizzanti la tecnica da preferire è quella con ago con la quale si ha la certezza di rimanere più superficiali ed ottenere un migliore effetto rivitalizzante.  Ricordo che lo scopo di qualunque trattamento biorivitalizzante è quello di  idratare l’epidermide  e stimolare i fibroblasti a produrre elastina e collagene.

Il derma papillare rappresenta il derma superficiale il derma reticolare è quello profondo

 

Come avviene il trattamento con Plenhyage XL

Come avviene il trattamento con Plenhyage XL è ben visibile nel video pubblicato nel paragrafo in cui racconto la mia esperienza.

 

Numero e frequenza delle sedute

Generalmente nel caso in cui si esegua il trattamento, senza abbinare altre procedure ad esso, indipendentemente che venga utilizzato Plenhyage XL STRONG o MEDIUM,  si consigliano due sedute da eseguire a distanza di 3/4 settimane l’una dall’altra.  

Quali sono gli effetti collaterali del trattamento con Plenhyage XL

Gli effetti collaterali conseguenti all’utilizzo di Plenhyage XL,  comuni a qualunque trattamento iniettivo, possono riguardare:

  • eventuali lividi, molto rari  se il trattamento viene eseguito in modo corretto ossia molto superficialmente, 
  • leggero gonfiore della durata massima di 24 ore massimo, 
  • modesto arrossamento nella zona di iniezione,
  • ponfetti visibili per 24/48 0re.

Quali sono le complicanze del trattamento con Plenhyage XL

Se  ben eseguito, prestando le dovute attenzioni, il trattamento non presenta  complicanze di nessun genere.

Controindicazioni al trattamento

Non ci sono particolari controindicazioni all’utilizzo di Plenhyage XL a parte l’eventuale allergia al  polidesossiribonucleotide. 

Il prodotto è un dispositivo medico di origine naturale, biocompatibile. Dal punto di vista della sicurezza, gli studi hanno dimostrato l’assenza di tossicità  locale e/o sistemica.

Quanto durano gli effetti del trattamento

La durata degli effetti del trattamento sono variabili e dipendono:

  • dal protocollo che, a seconda delle esigenze della paziente viene applicato,
  • dalla risposta individuale di ognuno. E questo sappiamo essere vero per tutti i trattamenti.

Diciamo che una volta terminato il ciclo di trattamento sarebbe opportuno, per mantenere  i risultati, eseguire una seduta con Plenhyage XL una volta ogni 6/8 mesi.

Quali sono i costi del trattamento

Il trattamento ha un costo a seduta di:

  • 220 euro nel caso in cui venga utilizzato il Plenhyage MEDIUM, 
  • 250 euro, nel caso in cui venga utilizzato il Plenhyage STRONG. 
0 0 voti
Valutazione
Iscriviti
Notificami
guest
10 Commenti
Il più votato
Più recente Il più vecchio
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
10
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, commenta pure.x