Lo provo per voi. Disintossichiamoci e aumentiamo le difese immunitarie con il succo di Aloe Arborescens

Indice

La mia esperienza con l’Aloe Arborescens di Padre Romano Zago

Ho iniziato moltissimi anni fa ad utilizzare questo succo davvero straordinario. E l’ho assunto con regolarità, due volte all’anno, ai cambi di stagione per molti anni. Poi chissà perchè sono passata ad altre terapie e il succo di aloe è stato condannato all’oblio .

Mi è ritornato in mente un paio di mesi fa,  in concomitanza della mia protesi d’anca. Nel tentativo infatti di affrontare al meglio l’intervento e recuperare  più velocemente possibile mantenendo le difese immunitarie alte, ho deciso, d’accordo con la mia amica dottoressa Giulia Beltrami  (lei conosce bene l’aloe e le sue proprietà essendo la madre sudamericana)  di  assumere nuovamente il succo di Padre Romano Zago associandovi, dopo l’intervento,  un ciclo di  flebo IVEE,  la creatina, e l‘ossigeno ozono terapia.

Il pool ha fatto il suo effetto e anche i medici si sono sorpresi per la velocità del mio recupero, sicuramente imputabile, non solo al succo di Aloe, ma all’effetto sinergico di tutte le terapie.

In ogni caso l’aspetto che mi sorprende di più tutte le volte in cui inizio il ciclo con il succo di Aloe, è l’immediata sensazione di benessere generalizzato che percepisco. Non so se sia un effetto  placebo, ma la sensazione che avverto è questa. Probabilmente anche dovuta al fatto che l’assunzione del succo nel mio caso:

  • regolarizza l’intestino (un pò pigro),  
  • migliora i gonfiori addominali.

Inoltre avendo il succo di Aloe effetto depurativo ne beneficiano:

  • la pelle che diventa più luminosa, 
  • i capelli che sono meno spenti. 

Non so invece se effettivamente l’assunzione aumenti le difese immunitarie perchè è un aspetto difficile da quantificare o determinare. Nel mio caso, non so se fu una coincidenza, ma, devo dire che, quando il mio medico mi prescrisse il succo di Aloe, per anni non mi sono mai più ammalata. Posso avere avuto un raffreddore, ma niente di più di questo.

Un aspetto devo però sottolineare. Il succo di Aloe preparato secondo la ricetta di padre Romano Zago è DISGUSTOSO. AMARISSIMO.  E’ quella che si definisce  Medicina …..Ma siccome nella vita ci si abitua a tutto, mi sono abituata anche a questo sapore sgradevole ….

Mentre lo tracanno, penso ai  benefici che consente e quasi quasi mi piace.

0 0 voti
Valutazione
Iscriviti
Notificami
guest
6 Commenti
Il più votato
Più recente Il più vecchio
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
6
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, commenta pure.x