Lo provo per voi. Curare i capelli con trattamenti personalizzati a base di olii essenziali e aromacomplessi

Indice

Trattamenti personalizzati per la cura dei capelli: gli strumenti per la raccolta delle informazioni, i protocolli di trattamento, i trattamenti one shot, i trattamenti abbinare ai vari protocolli

Come avviene la raccolta delle informazioni

L’indagine eseguita con domande mirate,  è fondamentale per consigliare il trattamento più idoneo e avviene attraverso:

  • un’intervista  in cui si raccolgano i dati della persona e si cerca di capire lo stile di vita , i trattamenti eseguiti in passato, i prodotti utilizzati:
  • l’analisi del cuoio capelluto  effettuata mediante:
    •  MICROCAMERA (microscopio che ingrandisce fino a 200 volte). Si tratta di  uno strumento di osservazione non invasivo che permette, attraverso due diversi tipi di sonde, il riconoscimento di strutture morfologiche altrimenti non visibili ad occhio nudo. L’osservazione serve a valutare:
    • lo stato di salute o di infiammazione del cuoio capelluto e le eventuali anomalie presenti,
    • i follicoli piliferi,
    • lo stato di salute dei fusti.

La microcamera

La sonda che ingrandisce fino a 50 volte e serve per valutare i diametri dei capelli e gli assottigliamenti

La sonda che ingrandisce fino a 200 volte. serve per valutare tutte le alterazioni del cuoio capelluto sebo desquamazione, forfora rossori ecc.

  • MICROSCOPIA TRICOLOGICA IN LUCE POLARIZZATA : una Tricoanalisi microscopica del capello in grado di fornire preziose informazioni sulla struttura, sulle alterazioni del capello e delle guaine oltre che sul ciclo vitale del bulbo. L’analisi, viene eseguita solitamente a seguito dell’esame eseguito con microcamera, laddove si abbiano problematiche particolari e  serve a:
    •  valutare l’indice di vitalità del capello,
    •  verificare la miniaturizzazione dell’Anagen,
    • valutare la  fase del progressivo rallentamento delle funzioni vitali del capello “Catagen”,
    • verificare i Telogen prematuri o alopecico-miniaturizzati, fornendoci così orientamento sulle cause dell’alopecia,
    • osservare lo stelo per comprendere se il capello è danneggiato da lavaggi frequenti con shampoo aggressivi, trattamenti chimici e fisici,
    • esaminare la guaina per conoscere la profondità del follicolo,
    • identificare incidenze che possono ripercuotersi sul ciclo di vita del capello.

Il macchinario per la microscopia tricologica in luce polarizzata 

Quali sono i protocolli di trattamento che possono essere eseguiti presso Tricology Hair Care

I trattamenti e i protocolli, tutti personalizzati e stabiliti sulla base dell’indagine,  sono di vario tipo e possono essere anche mixati tra loro sulla base delle problematiche e delle esigenze di ognuno.

Il ciclo di normalizzazione rappresenta  la base dalla quale partire e sulla quale poter personalizzare i successivi percorsi di  Trichology Hair Care.

E’ infatti opportuno sottolineare che, per il buon esito  di qualsiasi protocollo,  è fondamentale che il  cuoio capelluto sia “pronto”  a ricevere tutti i principi attivi fondamentali necessari per la risoluzione della problematica evidenziata attraverso l’anamnesi. Per questo il cuoio capelluto deve essere:

  • perfettamente sano,
  • riequilibrato,
  • igienizzato.

Il ciclo di normalizzazione prevede:

  • l\’applicazione di un peeling,
  • una detersione specifica.

Il numero delle sedute dipende  dalla situazione presente e verificata attraverso l\’anamnesi e nei casi particolarmente gravi può prevedere  fino ad 8 sedute settimanali  durante le quali il cuoi capelluto viene riportato allo stato fisiologico naturale il, punto di partenza corretto grazie al quale la cute risponderà perfettamente a tutti gli input generati dai trattamenti successivi.

Una volta eseguita la normalizzazione attraverso la detossinizzazione è possibile procedere con protocolli di vario tipo a seconda delle problematiche del soggetto e possono essere:

  • protocollo anticaduta:
    • femminile: nella donna i problemi dei capelli possono iniziare in coincidenza di un cambiamento ormonale come l’assunzione o la sospensione di un contraccettivo, nel post parto, in periodo perimenopausale o postmenopausale ed in altri innumerevoli casi. La perdita ed il diradamento nella donna si manifestano con una riduzione dello spessore capillifero su tutte le aree della testa. Il percorso si svilupperà nell’arco di circa 6 mesi
    • maschile. L’alopecia androgenetica (calvizie) consiste in una progressiva superficializzazione, depigmentazione e miniaturizzazione, fino alla totale atrofia dei follicoli dei capelli dell’area centrale del cuoio capelluto. Il protocollo ANTICADUTA Trichology Hair Care agisce contrastando la caduta dei capelli preminiaturizzati stimolandone la vitalità e induce un ispessimento del diametro dei capelli. Il percorso si svilupperà nell’arco di circa 6 mesi,
  • protocollo ipotrichia ovvero assottigliamento del fusto del capello. Si tratta di  una tipologia di alopecia spesso dovuta ad una carenza di estrone (ormone tipicamente femminile). Essa viene comunemente confusa con l’alopecia androgenetica, sebbene colpisca altre zone della testa e soprattutto in maniera differente. Il protocollo IPOTRICHIA Trichology Haircare è utile per allungare la durata della fase Anagen del capello ed a migliorare e regolarizzarne il ciclo vitale. Solitamente tale protocollo, ha una durata di 12 settimane
  • protocollo pre-autotrapianto: prima di affrontare un trapianto di capelli è indispensabile trattare il cuoio capelluto al fine di renderlo pulito ed elastico in vista della futura operazione. Ormai sempre più spesso sono i chirurghi stessi a richiedere alcune sedute pre-intervento per “liberare” il cuoio capelluto dalla rigidità, dall’ispessimento, dalla tendenza alla fibrosi. Il protocollo PRE-AUTOTRAPIANTO Trichology Hair Care, da effettuarsi almeno 2 mesi prima dell\’intervento, ha la finalità di migliorare il microcircolo sanguigno e l’elasticità del cuoio capelluto che rappresenta la condizione fondamentale per affrontare l’intervento. Solitamente ha una durata di 8 settimane.
  • protocollo post trapianto: l’autotrapianto dei capelli non è un intervento particolarmente invasivo per il soggetto che lo affronta, tuttavia le singole unità follicolari subiscono un forte stress. Il protocollo POST-AUTOTRAPIANTO Trichology Hair Care, da effettuarsi 3 settimane dopo l’intervento, consente di contrastare gli stati infiammatori post trapianto, ottenere un veloce recupero, un’anticipata ricrescita delle unità follicolari trapiantate nonché un’azione inibente l’alopecia androgenetica per preservare i capelli soggetti all’azione del diidrotestosterone. Solitamente tale protocollo, ha una durata di 8 settimane,
  • protocollo menopausa: si tratta di un momento della donna in cui vi è un cambiamento ormonale particolarmente significativo con un presumibile incremento di utilizzo metabolico del testosterone e della sua conversione a livello cutaneo in DHT (diidrotestosterone) che porta all’assottigliamento del fusto dei capelli (ipotrichia). Il protocollo MENOPAUSA Trichology Hair Care, della durata di 11 settimane,  è utile per:
    • mantenere la fase Anagen (di crescita) attiva,
    • favorire il mantenimento della durata del ciclo pilifero e
    • stimolare la vitalità dei capelli inibendo l’influenza androgenetica.
  • protocollo post gravidanza e allattamento : l’aumentata caduta dei capelli alla fine della gravidanza, e ancor più nei mesi dell’allattamento, rappresenta un fenomeno del tutto naturale e come tale quasi sempre reversibile, talvolta può persistere fin oltre un anno l’evento scatenante e può causare una diminuzione di densità permanente o un peggioramento della qualità dei capelli. I protocolli di Trichology Haircare, per questo periodo possono aiutare a ridurre la caduta numerica dei capelli e a far sì che sia più breve nel tempo, quindi  con risvolti psicologici meno stressanti. Solitamente la durata del protocollo prevista è di 11 settimane
  • protocollo telogen effluvium. I termine di “effluvium” indica quei casi in cui la caduta di capelli è numericamente molto elevata (anche molte centinaia di capelli al giorno) da non confondersi però con l’androgenetica, ma non per questo trascurabile. Il Telogen Effluvio acuto segue solitamente episodi fisicamente o emotivamente importanti come febbre elevata, interventi chirurgici, stagionalità. In questo caso viene proposto un percorso di supporto mirato a contrastare la caduta e rendere più forti e resistenti i capelli esistenti anche grazie alla cura domiciliare. Solitamente il percorso ha la durata di 12 settimane.
  • protocollo psoriasi: la psoriasi è una frequente dermatosi ad impronta autoimmune, cronica, eritemato-squamosa, circoscritta o diffusa con sedi preferenziali nei gomiti, ginocchia e cuoio capelluto. Il protocollo PSORIASI Trichology Hair Care agisce lenendo, reidratando e riequilibrando la funzione della pelle e del cuoio capelluto. Solitamente tale protocollo, ha una durata di 23 settimane
  • protocollo antiforfora: la “forfora” che può essere secca o grassa, insorge normalmente fra i 10 e i 25 anni e migliora spontaneamente verso i 45-55; può tuttavia persistere fino alla vecchiaia. E’ causata da un accelerato ricambio delle cellule epidermiche che formano pertanto delle squame bianche. Il protocollo ANTIFORFORA Trichology Hair Care agisce contrastando la forfora persistente, irritazioni, indolenzimento cutaneo, prurito, arrossamenti. Aumenta l’idratazione del cuoio capelluto, debella la ricomparsa della forfora, contrastando la proliferazione del patogeno Malessezia Furfur, mediante un mix esclusivo di sostanze ad azione antisettica e battericida ed allo stesso tempo apporta elementi che reidratano e ristrutturano. Solitamente tale protocollo, ha una durata di 12 settimane,
  • protocollo follicolite: la follicolite è un’infezione acuta della parte superiore del follicolo pilifero, causata principalmente da batteri funghi e virus, ma può anche essere il risultato di un occlusione di follicoli piliferi dovuta all’utilizzo di prodotti a base di siliconi. Il protocollo FOLLICOLITE di Trichology Hair Care agisce lenendo, reidratando e riequilibrando la funzione della pelle e del cuoio capelluto. Solitamente tale protocollo, ha una durata di 24 settimane
  • protocollo dermatite o stati infiammatori in genere: con il termine Dermatite si indica un’infiammazione del derma. Esiste una differenza importante fra la dermatite e la dermatite seborroica. La dermatite è uno stato irritativo del cuoio capelluto o comunque della pelle di tutto il corpo che può avere più di una causa, ad esempio infezioni, irritazioni, reazioni allergiche, carenze o eccessi alimentari. La dermatite seborroica è un’infiammazione del cuoio capelluto causata o associata a un’ eccessiva produzione di sebo. Il protocollo DERMATITE Trichology Hair Care svolge un’azione antibatterica grazie all’elevata capacità degli oli essenziali di penetrare attraverso la pelle. Purifica e riequilibra la funzione della pelle e del cuoio capelluto. Solitamente tale protocollo, ha una durata di 4 settimane,
  • protocollo iperidrosi. Nei casi di iperidrosi, le ghiandole sudoripare del cuoio capelluto aumentano sensibilmente la produzione di acqua causando alla cute la perdita del proprio equilibrio naturale, divenendo sottile con un colore tendente al grigio/biancastro. Inoltre la cute si presenta tesa ed assume il caratteristico odore ammoniacale sgradevole. Il protocollo IPERIDROSI Trichology Hair Care serve a riequilibrare il cuoio capelluto ed a migliorare l’attività delle ghiandole sudoripare riequilibrando così il loro ritmo di produzione fisiologico. Solitamente tale protocollo, ha una durata di 8 settimane
  • protocollo pediculosi.

La bibliografia a cui Elisabetta e il suo staff fanno riferimento

I trattamenti one shot

Oltre a questi percorsi di vera e propria cura, è possibile, laddove non esistano particolari problematiche del cuoio capelluto nè dei capelli, eseguire trattamenti one shot di un’unica seduta, con effetto red carpet come  ad esempio:

  • il repair treatment utile per  chi presenta lo stelo sfruttato da agenti atmosferici, trattamenti chimici e danni termici. Il trattamento ha  la funzione di apportare notevoli benefici allo stelo sin da subito e consiste nell’utilizzo di prodotti composti principalmente da Aminoacidi, Peptidi, Polipeptidi e sostanze con azioni ricostituenti e rivitalizzanti. Il trattamento REPAIR Trichology Hair Care, che può essere ripetuto tutte le volte che si sente la necessità di avere capelli più corposi e più luminosi nell’immediato, viene svolto in due diverse modalità:
    • Repair Fast della durata di 45 minuti
    • Repair Intensive della durata di 70 minuti
  • il trattamento Trico care (della durata di circa 60 min) o trico reset (della durata di circa 90 minuti)  che comprende:
    • la valutazione iniziale dello stato di salute di cuoio capelluto e del manto capillizio attraverso la tricocamera,
    • peeling agli acidi della frutta per una pulizia profonda del cuoio capelluto,
    • detersione personalizzata,
    • sauna osmotica con Hair Mist, una tecnologia ad ultrasuoni,
    • riequilibrio,
    • styling.
  • lo scalp recovery, della durata di circa 90 minuti ,ha finalità igienizzante del cuoio capelluto e comprende
    • applicazione peeling,
    • detersione specifica,
    • styling.
  • la sauna osmotica della durata di circa 60 minuti. Si tratta di un vero e proprio trattamento riequilibrante effettuato laddove vi sia un arrossamento importante o una forte desquamazione e in cui non è possibile effettuare immediatamente il trattamento di detossinazione del cuoio capelluto. Grazie alla maschera osmotica personalizzata con gli Aromacomplessi attraverso cui è possibile  ripristinare la normale fisiologia del tessuto attraverso un effetto sauna remineralizzante. Il trattamento comprende:
    • detersione specifica.
    • sauna Osmotica con Hair Mist, tecnologia ad ultrasuoni,
    • styling,
  • massaggio tricologico che ha lo scopo di mantenere la cute elastica e consente di “scollare” il tessuto evitando che si irrigidisca, condizioni basilari per poter stimolare  la ricrescita del capello. Serve a:

L’area dedicata al massaggio tricologico

 Il massaggio tricologico permette di:

  • prevenire i problemi di calvizie e mantenere i risultati in abbinamento ai prodotti tricologici specifici,
  • ridurre il carico tensivo tra spalle e collo favorendo la microcircolazione e migliorando l’efficacia dei trattamenti,
  • favorire la fase di preparazione ad un intervento chirurgico di autotrapianto, aumentando la lassità dello scalpo e preparando i tessuti sia al prelievo che all’innesto dei bulbi,
  • ridurre le eventuali tensioni sull’area operata, nel post trapianto,
  • preparare il tessuto migliorandone la mobilità, negli interventi di revisione di cicatrici,
  • ridurre la carica tensiva dello scalpo nei casi di Tricodinia (dolenzia della cute).

Tali trattamenti rappresentano  un’esperienza sensoriale e benefica che darà la possibilità  far conoscere l’approccio e la filosofia di lavoro di Trichology Hair Care, da cui poi poter iniziare un eventuale percorso personalizzato laddove se ne ravvisi la necessità.

I trattamenti  da abbinare ai vari protocolli

Ad ognuno dei vari protocolli è possibile abbinare, a seconda della situazione,  alcuni trattamenti quali:

  • l’’LLLT (Low Level Laser Treatment) è il cuore di tutti i  trattamenti. Si tratta di  tecnologia polivalente che  riesce a trattare la caduta ed innumerevoli anomalie del cuoio capelluto e capelli grazie all’energia luminosa a bassa intensità che stimola direttamente il metabolismo delle cellule. La luce emessa può essere:
    • rossa con funzione  stimolante sul microcircolo e accelerando la mitosi delle cellule riesce ad incidere sui diametri del capello,
    • blu con funzione di riequilibrio della funzione sebacea e sudoripara,
    • gialla agisce sull’infiammazione.

Laser terapia con luce rossa

La terapia laser è consigliata :

  • come trattamento anticaduta per migliorare la qualità dei capelli presenti, sia in termini di crescita, che di spessore,
  • per velocizzare il processo di crescita dei capelli sani,
  • per migliorare la qualità del capello assottigliato rendendolo più spesso, più corposo e vitale,
  • per accelerare le mitosi, stimolare le cellule staminali, modulare la 5 alfa-reduttasi.
  • per ridurre i processi infiammatori incrementando il numero e il diametro dei capelli terminali, nell’Alopecia Androgenetica sia maschile che femminile,
  • per svolgere un’azione immunomodulante, regolando l’infiltrato infiammatorio e stimolando il ripristino delle unità follicolari nell’alopecia areata,
  • per ridurre i sintomi correlati all’alopecia cicatriziale come il prurito, contribuendo ad arrestare il processo autoimmune che determina la caduta,
  • prima e dopo l’auto-trapianto, per preparare il tessuto ricevente e migliorare l’attecchimento dei follicoli, per velocizzare i processi di guarigione e stimolare la crescita dei follicoli trapiantati .
  • nel telogen effluvium  per ridurre il numero e la gravità degli episodi di caduta abbondante dei capelli causate da:
    • stress acuti fisici o psicologici,
    • interventi chirurgici,
    • parto e allattamento ,
    • malattie febbrili,
    • Covid,
  • la  tecnologia ad ultrasuoni Hair mist. Si tratta di un trasduttore ultrasonico che vibrando a 1,6 milioni di volte al secondo genera una combinazione di nebbia idratante e calore permettendo di  combinare relax e funzionalità. La sua nebbia microscopica  (visibile nel video sotto pubblicato) circonda tutta la capigliatura creando un calore uniforme. E’ ottimale nel trattamento:
    •  del cuoio capelluto in cui crea una sauna in grado di aprire i pori ripulendoli da tappi e detriti cheratolitici, permettendo ai principi attivi dei prodotti della linea Tricology Haircare  di penetrare in profondità enfatizzando il risultato finale,
    • delle lunghezze. Il vapore  morbido e profumato che crea, rende le squame del capello coese conferendo così lucentezza e morbidezza a tutta la  capigliatura.

La tecnologia ad ultrasuoni Hair Mist

Il check- up  per l’autotrapianto dei capelli

Presso Trichology Hair Care  è possibile eseguire anche il check up finalizzato all\’autotrapianto dei capelli.

L’autotrapianto è una tecnica di re-infoltimento autologa, ovvero una tecnica che prevede un vero e proprio spostamento di capelli dalla zona donatrice alle zone diradate che necessitano di una maggior copertura. Fondamentalmente sono due le procedure alla base dell’autotrapianto chirurgico dei capelli:

  • la tecnica FUT (Follicular Unit Transplantation) che prevede il prelievo di una losanga di cuoio capelluto,
  • la tecnica FUE (Follicular Unit Extraction) che consiste nel prelievo delle singole unità follicolari.

La consulenza  presso il centro Trichology Hair Care prevede un\’accurata  valutazione per comprendere:

  • il progredire dei vari stadi di diradamento e calvizie,
  • le aspettative del paziente,
  • la possibile proiezione futura della calvizie e dei rimedi cui si potrà, nell’evenienza, far ricorso,
  • la fattibilità dell’intervento in base all’immagine che si desidera dare di sè, al sesso e all’età,
  • mettere a conoscenza il cliente delle varie fasi dell’autotrapianto,
  • l’idoneità del candidato.

Inoltre  sarà compito del tecnico tricologo mettere a conoscenza il soggetto delle varie fasi dell’autotrapianto.

0 0 voti
Valutazione
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, commenta pure.x