Le mie creme contorno occhi preferite

Indice

Quali sono le caratteristiche della mia pelle nella zona perioculare, come si applica il contorno occhi

Quali sono le caratteristiche della mia pelle in zona perioculare

Nella mia vita ho provato centinaia di creme  per il contorno occhi zona che, da sempre, ha rappresentato il mio punto di debolezza (ora ne ho anche molti altri!), tanto da portarmi a ricorrere ad  una blefaroplastica in giovane età (vedi art La blefaroplastica: la mia esperienza).

Per quanto mi riguarda, la pelle della mia zona perioculare è: 

  • molto sottile, quasi come un velo,
  • secca e asciutta, caratterizzata da tante rughette,
  • tendente ai gonfiori.

Partendo da queste mie caratteristiche, in tutti questi anni di ricerche e prove,  alla fine  sono riuscita a capire e selezionare, non solo quali fossero le creme contorno occhi ideali ed efficaci per la mia pelle, ma soprattutto sono riuscita a capire quali fossero quelle da escludere perchè non indicate. 

Ho quindi  eliminato  e mai più acquistato, dopo averne comprate a bizzeffe, tutte le creme contorno occhi in gel ad azione  liftante nonostante il mio desiderio, comune a molti di noi,  fosse quello di vedermi con la palpebra inferiore liscia  e senza imperfezioni. Il problema è che la maggior parte dei prodotti  aventi questa texture e che dovrebbero consentire  questo fantomatico effetto lifting tendono, almeno nel mio caso, a seccare la pelle  più di quanto lo sia già,  mettendo in evidenza ancora di più la microrugosità.

Se poi  sopra il gel viene applicato il trucco,  il disastro  è dietro l’angolo. 

Ecco perché alla fine ho optato solo per prodotti in crema molto idratanti e dalla texture morbida e corposa.

Il mio consiglio quindi è quello, laddove sia possibile, di provare  prima la creme richiedendone  un campioncino, in modo tale da poter testare il prodotto e capire se è adatto alle vostre problematiche. Questo accorgimento, valido sempre, lo è ancor di più nel  caso in cui si tratti di  un contorno occhi costoso, che se dovesse risultare inadeguato, si rivelerebbe un investimento sprecato.

Come si applica il contorno occhi 

La crema contorno occhi va applicata sia sulla palpebra superiore che inferiore.

Bisogna usare una piccola quantità di prodotto, appli intorno agli occhi, stendendola con un massaggio delicato. Si puo applicare:

  • eseguendo movimenti circolari leggeri fino a quando il prodotto non si è assorbito completamente,
  • picchiettando, fino a totale assorbimento, con la punta dell’anulare,  il dito con il polpastrello più morbido che abbiamo perché meno utilizzato rispetto agli altri. Utilizzando questa modalità faremo penetrare il prodotto con delicatezza e  proteggeremo i nostri occhi da eccessive pressioni e sfregamenti.

La direzione di applicazione  è una sola e non va invertita sia nella palpebra inferiore che superiore: si procede dall’interno verso l’esterno dell’occhio. In pratica si parte dal naso  e si procede verso lo zigomo spingendosi fino all’arco sopraccigliare. 

Applicazione della crema contorno occhi nella palpebra inferiore

Nella zona della palpebra superiore la crema si applica oltre le palpebre, sotto alle sopracciglia, percorrendo l’intero arco dell’osso che circonda la cavità oculare.

Applicazione della crema contorno occhi nella palpebra superiore 

Una volta che la crema sia assorbita, l’applicazione si conclude con un massaggio rotatorio a livello della tempia per ridurre i gonfiori.

Una precauzione da osservare molto importante, è quella di evitare di avvicinarsi troppo all’occhio per non rischiare che la crema vi entri in contatto, con il conseguente rischio di irritarlo.

0 0 voti
Valutazione
Iscriviti
Notificami
guest
6 Commenti
Il più votato
Più recente Il più vecchio
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
6
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, commenta pure.x