L’armonizzazione del volto: il trattamento della regione malare e mandibolare con i fillers. La mia esperienza

Indice

L’area mandibolare: creazione dell’angolo mandibolare con i fillers secondo la tecnica messa a punto dalla dottoressa Zazzaron, quantità di prodotto necessario, numero e frequenza delle sedute, effetti collaterali e complicanze, costi

Come avviene il trattamento di creazione dell’angolo mandibolare secondo la tecnica messa a punto dalla Dottoressa Michela Zazzaron

Il trattamento è ben visibile nel video sotto pubblicato nel paragrafo in cui  racconto la mia esperienza.

Nel caso specifico il trattamento di armonizzazione della mandibola  prevede la creazione dell’angolo  mandibolare. Si tratta di una tecnica messa a punto e ideata dalla dottoressa Zazzaron

Il  filler viene infiltrato:

  • con micro cannula,
  • con tecnica  retrograda,
  • nel sottocute o sopra il piano muscolare. 

Mediante l’utilizzo di un ago molto sottile, viene  praticato un piccolo foro attraverso cui viene inserita la cannula, la quale viene fatta scorrere fino a raggiungere tutta l’area da sottoporre a trattamento  dove  viene depositato il filler. Nel punto di accesso della cannula viene praticata una leggera anestesia con lidocaina in modo tale da rendere il trattamento completamente indolore.

Courtesy of “Nonsurgical jawline rejuvenation using injectable fillers”. Vazirnia A, Braz A, Fabi SG. J Cosmet Dermatol. 2019 Dec

La dottoressa, con la sua tecnica, ridisegna, con la cannula,  un angolo mandibolare di 90/95 gradi a seconda delle caratteristiche della paziente.  I lati dell’angolo sono costituiti da due linee:

  • una tangente all’asse maggiore della mandibola,
  • l’altra perpendicolare alla prima e tangente alla regione preauricolare.

In questo modo  è possibile:

  • ridefinire l’angolo mandibolare perduto  causa dell’invecchiamento o retroposizionarlo oppure  ancora a ricrearlo nei soggetti che costituzionalmente ne sono privi,
  • effettuare un leggero effetto lifting della zona mandibolare.

Con questa tecnica è normale che inizialmente la paziente percepisca al tatto il deposito del prodotto che non deve essere estremamente visibile (come da immagine) e che si deve integrare in breve tempo con i tessuti.

Quante fiale di prodotto sono necessarie per ricreare l’angolo mandibolare

Solitamente per ricreare l’angolo mandibolare sono necessarie non meno di 2/3 ml di prodotto per seduta.

Quante sedute sono necessarie per ottenere il risultato desiderato

Generalmente sono necessarie 1/2 sedute da eseguirsi a distanza di 3/4 settimane l’una dall’altra.

Quali sono gli effetti collaterali e le complicanze del trattamento

Dal punto di vista degli effetti collaterali il trattamento può comportare:

  • dolore o fastidio nel sito di iniezione. Si tratta di effetti che si risolvono spontaneamente entro 2-3 giorni,
  • ematomi, se pur ridotti al minimo grazie all’utilizzo della cannula, possono verificarsi  nel punto di accesso.

Se ben eseguito il trattamento non comporta nessuna complicanza,  se non quelle intrinseche a tutti i trattamenti iniettivi con acido ialuronico.

Quali sono i tempi di recupero post trattamento

Il trattamento consente la ripresa immediata delle attività quotidiane.

Per quanto tempo si mantiene l’effetto del trattamento

Il risultato di creazione dell’angolo mandibolare   ha una durata di  circa 12 mesi a seconda della quantità e del prodotto utilizzato .

Costi del trattamento

Il trattamento ha un costo  variabile che dipende dal numero di fiale utilizzate. Ogni fiala ha un costo di circa 300/350 euro.

0 0 voti
Valutazione
Iscriviti
Notificami
guest
12 Commenti
Il più votato
Più recente Il più vecchio
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
12
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, commenta pure.x