L’armonizzazione del volto: il trattamento della regione malare e mandibolare con i fillers. La mia esperienza

Indice

L’area mandibolare: fattori che contribuiscono all’invecchiamento del contorno mandibolare, il riassorbimento del tessuto osseo, del tessuto adiposo superficiale e profondo

I fattori che contribuiscono all’invecchiamento del contorno mandibolare

L’invecchiamento del contorno mandibolare che si manifesta  con una non più netta linea  di demarcazione tra collo e volto è dovuto a vari fattori:  

  • riassorbimento del tessuto osseo della mandibola e del mento,
  • invecchiamento e rilassamento della pelle con formazione del “doppio mento” e del bargiglio,
  • riassorbimento e scivolamento del tessuto  adiposo superficiale e profondo,
  • ipertono muscolare (ipertrofia).

E’ importante sottolineare che la perdita di volume maggiore avviene principalmente  a livello osseo e nei compartimenti adiposi.

Come incide il riassorbimento del tessuto osseo sul contorno mandibolare

Interessante a tal proposito un articolo di Mendelson B e Wong CH. Changes in the facial skeleton with aging: implications and clinical applications in facial rejuvenation. pubblicato su Aesthetic Plastic Surgery  ad Agosto 2102 in cui si evidenzia, come sia importante analizzare i  cambiamenti che  si verificano con l’invecchiamento a livello scheletrico e il loro impatto sull’aspetto del viso, al fine di progettare un programma di ringiovanimento che sia il più efficace e naturale possibile.

L’immagine sotto pubblicata illustra come il piriforme (angolo piriforme) e la mascella (angolo mascellare) si ritirino significativamente con il processo  d’invecchiamento (giovinezza a sinistra, vecchiaia a destra) 

   

Courtesy of “Changes in the Facial Skeleton With Aging: Implications and Clinical Applications in Facial Rejuvenation”

Courtesy of Giovanni Salty (“Jawline remodeling with a combination of injectables”. Published on September 25th, 2016 – Recorded during IMCAS World Congress 2016)

Come incide il riassorbimento del tessuto adiposo superficiale e profondo sul contorno mandibolare

A livello anatomico il grasso sottocutaneo del viso è suddiviso in più scomparti anatomici indipendenti. Quello che è stato chiamato grasso malare è composto da tre compartimenti separati:

  • mediale,
  • intermedio  e laterale della guancia,
  • temporale.

Courtesy of Andrea Alessandrini “L’anatomia del volto”

Negli strati profondi la maggior parte della perdita di volume di tessuto adiposo avviene nella zona:

  • perioculare,
  • mediale della guancia,
  • del mento.

A livello sottocutaneo superficiale, la maggior parte della perdita di volume avviene nelle zone laterali a livello :

  • della tempia,
  • della zona preauricolare,
  • nel compartimento mediale della guancia, se pur in misura minore.

È interessante notare che a livello superficiale,  l’area nasolabiale e la zona delle guance non sono fortemente influenzate dalla perdita di volume, ma  subiscono un invecchiamento a causa della mancanza di tensione laterale e posteriore e che tale fenomeno si manifesta essenzialmente per scivolamento

Courtesy of Facial Rejuvenation with Fillers: The Dual Plane Technique. Salti G, Rauso R., J Cutan Aesthet Surg.

Negli ultimi anni  si è valutato che tutte le aree in cui si ha riassorbimento del grasso sono confinate tra i legamenti. Questo fa sì che sulla superficie del viso si manifestino varie depressioni in zone ben determinate e visibili in foto. (Vedi articoli Il ringiovanimento del viso con filler a base di acido ialuronico. Nuove logiche iniettive (prima parte) Il ringiovanimento del viso con filler a base di acido ialuronico e botox. Nuove logiche iniettive (seconda parte)  )

Courtesy of Dott. Giovanni Salti e Raffaele Rauso

Interessante l’articolo di Edward M. Reece e  Rod J. RohrichThe aesthetic jaw line: management of the aging jowl.  pubblicato a su Aesthetic Surgery Journal a Novembre 2008 in cui gli autori evidenziano  che  i fattori che comportano invecchiamento del contorno mandibolare sono dovuti per il :

  • 42% al riassorbimento del grasso presente nei comparti laterali che comporta atrofia tissutale,
  • 30% allo scivolamento del grasso presente  a livello mandibolare e mascellare,
  • 28% rilassamento del legamento mandibolare che non riesce  più a trattenere il grasso e la cute sovrastante.

Courtesy of Giovanni Salty (“Jawline remodeling with a combination of injectables”. Published on September 25th, 2016 – Recorded during IMCAS World Congress 2016)

Courtesy of “The aesthetic jaw line: management of the aging jowl.”

Se osserviamo la foto sotto pubblicata possiamo notare che  le componenti anatomiche che contribuiscono in misura maggiore alla formazione di una  guancia dall’aspetto rilassato sono:

  • i compartimenti adiposi al di sopra della linea mandibolare,
  • i compartimenti adiposi al di sotto della linea mandibolare
  • il legamento mandibolare,
  • la  pelle.

Courtesy of “The aesthetic jaw line: management of the aging jowl”.

0 0 voti
Valutazione
Iscriviti
Notificami
guest
12 Commenti
Il più votato
Più recente Il più vecchio
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
12
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, commenta pure.x