Cerca
Close this search box.

Il trattamento Body Release di Joanna Hakimova per contrastare l’invecchiamento dell’organismo : la mia esperienza

Indice

La mia esperienza con il trattamento Body Release

Come vi ho già raccontato in altri articoli  la mia schiena e le mie articolazioni  non godono di ottima salute.  Ho una forma  reumatica autoimmune (spondilite anchilosante) e soffro di un’artrosi galoppante che comporta parecchi dolori diffusi. Mi dovrei operare di protesi d’anca, ma per ora resisto e sto cercando di tamponare con vari trattamenti più o meno invasivi (ho già eseguito un’infiltrazione con cellule staminali) alcuni dei quali migliorano la situazione anche se ovviamente non sono risolutivi.

Quindi Joanna aveva visto giusto. La mia postura è totalmente errata  e  quando mi ha consigliato di eseguire qualche seduta di Body Release da alternare alla  Yumeiho Therapy, ho iniziato immediatamente.

Ho eseguito 6 sedute a distanza di una settimana l’una dall’altra alternando  i due trattamenti suggeriti.

Durante il trattamento di Body Release sono stati utilizzati i prodotti di Natural Biolifting per il corpo  formulati da Joanna.

Nello specifico la dottoressa Cicolella ha deciso su di me di applicare:

  • il gel caldo modellante, in grado di generare una leggera e piacevole di calore grazie all’estratto di peperoncino contenuto. L’azione stimolante e termogenica della capsaicina che si trova  in questo estratto, favorisce gli scambi metabolici e attiva la circolazione fornendo, insieme al massaggio, un valido contributo al trattamento di alcuni inestetismi, come ritenzione idrica e cellulite.

L’INCI del gel caldo modellante

  • crema tonificante multiactive ad effetto:
    • idratante grazie agli acidi grassi dei semi di lino, all’estratto di germe di grano e all’olio essenziale ylang-ylang,  noto per le sue capacità di contrastare il rilassamento cutaneo,
    • elasticizzante grazie alla presenza di elastina, estratto di equiseto dal potere elasticizzante e dall’estratto di edera ad azione vaso tonica capace di migliorare il microcircolo,

L’INCI della crema tonificante 

  • le gocce metaboliche un siero ultra concentrato  a base di:
    • estratto di quercia marina un’alga bruna ricchissima di iodio sali minerali vitamine e fucoidano, un polisaccaride noto come acido ialuronico marino, dallo straordinario potere idratante e stimolante cutaneo
    • estratto di edera dall’attività drenante e tonificante,
    • estratto di arnica dall’azione tonificante e stimolante.

L’INCI delle gocce metaboliche

Come avviene il trattamento è ben visibile nel video  pubblicato.

Interessante notare che, nella prima fase del trattamento, la dottoressa Cicolella indossa dei guanti in cotone utili per:

  • stimolare la cute attraverso la frizione,
  • eseguire un massaggio profondo che lavora sulle fasce e sui muscoli. Il guanto di fatto consente  una presa più salda ed evita che  le mani scivolino sulla pelle rischiando che il massaggio risulti troppo superficiale.

Su di me i guanti sono stati utilizzati per un tempo molto breve in quanto la dottoressa, rendendosi  conto dell’estrema reattività della mia pelle allo sfregamento, ha deciso di ridurre i tempi stabiliti . Infatti come sottolineo di seguito, il trattamento è personalizzato e versatile e viene impostato in base  al tipo di tessuto che si ha di fronte.

Nel mio caso la dottoressa  ha deciso di concentrarsi soprattutto sulla schiena,  una zona per me  critica molto contratta,  con un tessuto poco nutrito e in disequilibrio.

Cosa ho ottenuto con il Body Release

Il trattamento è molto piacevole e rilassante. Talmente rilassante che mi sono quasi addormentata, come del resto mi accade con qualunque trattamento eseguito dalla dottoressa Cicolella (lo avevo sottolineato anche nell’articolo Rigenerare corpo e spirito con la Yumeiho Therapy: la mia esperienza ) che su di me, che ho difficolta  ad “abbondonarmi” nelle mani di qualunque operatore,  ha questo particolare e gradevole potere.

Il trattamento, nonostante le poche sedute, ha migliorato molto:

  • le contratture e le tensioni nella parte alta della schiena. Soprattutto il Body Release mi ha reso meno ingobbita e mi ha aiutato a stare più  eretta con le spalle più aperte, anche grazie ad alcuni esercizi che la dottoressa mi ha indicato come compito da fare a casa,
  • la mobilità delle articolazioni, grazie anche alla terapia Yumehio associata,
  • la texture cutanea: nelle zone “sofferenti” la pelle è diventata più luminosa, idratata ed elastica al tatto, grazie anche ad alcuni prodotti della linea NaturalBiolifting,  che la dottoressa Cicolella mi ha consigliato di utilizzare a domicilio.

I prodotti che ho utilizzato a casa sono:

  • le gocce metaboliche che avevo già testato con soddisfazione sul viso e di cui vi avevo  già raccontato in un precedente articolo, 
  • la crema tonificante con un’ottima texture che si assorbe velocemente e non risulta appiccicosa.

Riassumendo è un trattamento che consente un benessere generalizzato, che coinvolge corpo e mente, che vi consiglio vivamente.

Tra l’altro, per chi di voi, Faceboost. addicted, volesse  provare il Body Release, c’è una bella novità.

Chi si presenterà presso lo studio di Milano Natural Biolifting con il codice Faceboost., godrà di uno sconto del 15% sul primo trattamento. 

E se andrete, non dimenticate di farmi sapere come vi siete trovate.

0 0 voti
Valutazione
Iscriviti
Notificami
guest
2 Commenti
Il più votato
Più recente Il più vecchio
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
2
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, commenta pure.x