Il ringiovanimento del viso con filler a base di acido ialuronico e botox. Nuove logiche iniettive (seconda parte)

Il trattamento per la glabella e per  innalzare la coda del sopracciglio con Tossina Botulinica

L’iniezione di tossina botulinica  per:

  • innalzare la coda del sopracciglio viene effettuata regolarmente quando si ha necessità di “aprire” lo sguardo. Iniettando la tossina nel muscolo depressore della coda del sopracciglio se ne riduce l’attività motoria che ne provoca l’abbassamento;
  •  le rughe della glabella, quelle che si formano tra le sopracciglia, viene effettuata per  evitare la formazione delle rughe che si formano quando assumiamo una espressione “preoocupata” o “arrabbiata”.

Il botox ha anche un’azione preventiva sulla formazione delle rughe, soprattutto se effettuato con regolarità e iniziato in giovane età. Infatti, poichè l’infiltrazione del botulino inibisce temporaneamente le contrazioni dei muscoli mimici e di conseguenza favorisce la distensione della pelle, evita che la ruga possa formarsi e che nel tempo tenda a fissarsi in modo indelebile.

Nel terzo medio superiore la tossina botulinica è utilizzata per :

  • le rughe glabellari (on label),
  • le rughe perioculari (on label),
  • le rughe frontali (on label),
  • il sollevamento della coda del sopracciglio o brow-lift (off label).

La tossina botulinica utilizzata 

Per effettuare il trattamento è stata utilizzata Azzalure di Galderma, una tossina di tipo A,  una delle tre  che attualmente in Italia è possibile impiegare  per uso estetico  (vedi art. La Tossina Botulinica (Botox)

 

0 0 voti
Valutazione
Iscriviti
Notificami
guest
6 Commenti
Il più votato
Più recente Il più vecchio
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
6
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, commenta pure.x