Trattamento Cellfina per sconfiggere la cellulite: intervista alla dottoressa Jasmin Fuhr

Come avviene il trattamento?

Come avviene il trattamento?

E’ un trattamento meccanico, in cui non viene iniettato nessuna sostanza. Una volta marcate  le zona da sottoporre a trattamento, che sono quelle in cui i “buchi” sono visibili, sulla pelle viene applicato un dispositivo (piattaforma) simile ad una piastra, che, senza tagli né incisioni cutanee, la solleva mediante un sistema vacuum, in modo tale da tenere in tensione i setti fibrosi da recidere. Su questo dispositivo vengono applicati due differenti manipoli che consentono:

  • nella fase iniziale  del trattamento l’infiltrazione dell’anestetico,
  • nella fase vera e propria del trattamento la recisione dei setti fibrosi, mediante un ago tagliente di cui il manipolo è dotato, a una profondità di 6 mm o a 10 mm. Il dispositivo permette di recidere i setti in maniera omogenea e alla stessa altezza.

Tale sistema consente di effettuare  il trattamento ad una profondità precisa, controllata e riproducibile.

Il dispositivo che solleva la pelle con effetto vacuum

La pelle sollevata dal dispositivo. In questo modo i setti fibrosi da recidere vengono allungati.

Il manipolo, applicato sulla piastra, utilizzato per somministrare l’anestesia

Il manipolo, applicato sempre sulla stessa piastra, utilizzato per effettuare la recisione dei setti fibrosi.

L’ago tagliente che recide i setti fibrosi

https://youtu.be/meNsa4QrxPA

I setti fibrosi recisi dopo il trattamento

In realtà cosa è davvero innovativo in Cellfina è proprio la strumentazione, che rende il trattamento molto preciso.

Di fatto la tecnica  di recidere i setti fibrosi manualmente per trattare la cellulite viene utilizzata già da tempo. Si tratta, appunto, di una tecnica manuale. In pratica la pelle viene sollevata pinzandola tra due dita. Successivamente, con un piccolo ago, viene praticato un piccolo foro nelle pelle per creare una via di accesso in cui viene inserito un lungo bisturi con il quale vengono recisi i setti fibrosi. E’ una tecnica che personalmente utilizzo da sempre e con la quale ottengo ottimi risultati. 

Il bisturi utilizzato nella tecnica manuale

La tecnica manuale, pur essendo efficace, pone però un  limite: è fortemente condizionata dalla manualità dell’operatore e quindi non riproducibile. (In pratica, questo lo aggiungo io, Michela, non tutti sono in grado di effettuarla in modo corretto e preciso)

 Quante sedute sono necessarie per ottenere risultati visibili?

Generalmente è sufficiente una sola seduta.

Dopo quanto tempo sono visibili i risultati?

Dopo circa un mese si cominciano a vedere i primi risultati, ma diciamo che i miglioramenti sono progressivi e il massimo effetto lo si ottiene dopo due anni. 

Se siete curiose di sapere quanto durano i risultati conseguiti con Cellfina, se è un trattamento più o meno doloroso, quali sono gli effetti collaterali e le eventuali complicanze o rischi legati al trattamento, continuate a leggere l’intervista alla pagina successiva……

0 0 voti
Valutazione
Iscriviti
Notificami
guest
18 Commenti
Il più votato
Più recente Il più vecchio
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
18
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, commenta pure.x