LESC: la tecnica mininvasiva per eliminare le adiposità localizzate. Intervista al dott. Stefano Toschi

LESC: controindicazioni, precauzioni post trattamento, irregolarità dopo la LESC, Cellulite e LESC

Quali sono le controindicazioni alla LESC?

La LESC non è indicata nei pazienti obesi nei quali sia presente grasso viscerale che può essere eliminato solo con la dieta. Vorrei infatti sottolineare  che  la LESC elimina solo il grasso sottocutaneo.

Quali sono le precauzioni da osservare dopo la LESC?

Le precauzioni da osservare dopo la LESC consistono:

  • nell’indossare la guaina compressiva consigliata per 15 giorni notte e giorno, nel caso di trattamento ambulatoriale, fino ad un mese nel trattamento da sala operatoria,
  • nell’alimentarsi in modo corretto
  • nell’effettuare attività fisica regolare (un’ora al giorno per almeno tre volte alla settimana) almeno per i tre mesi successivi al trattamento, nella fase di  metabolizzazione del grasso  che,  in un soggetto sedentario avverrebbe troppo lentamente,
  • nell’evitare il fumo.

E’ consigliato il linfodrenaggio?

Il linfodrenaggio è consigliato dopo la rimozione della guaina onde  evitare di  alterare il processo di riassorbimento del grasso post trattamento.

 

Se il paziente nota delle irregolarità o non è contento del risultato è possibile eseguire un ritocco. E se sì dopo quanto tempo?

A volte è possibile, se necessario, eseguire  un ritocco, per perfezionare l’effetto,  una volta che è ben visibile il risultato finale e l’edema è scomparso. Diciamo a distanza di 2/3 mesi dal trattamento.

La cellulite migliora dopo la LESC?

Questo NON è un trattamento finalizzato al miglioramento della cellulite. Nonostante ciò la texture della pelle  migliora,  contrariamente a quanto avviene con la Liposuzione tradizionale.

Ultimamente  è stata studiata una cannula in titanio di 1 mm di diametro (CELLUBLUNT), utilizzabile con la stessa apparecchiatura che consente di indebolire i setti fibrosi responsabili della cellulite.

Tale sonda, inserita nella depressione tissutale, non scioglie il grasso, ma  indebolisce i setti fibrosi  regolarizzando la superficie cutanea.

La metodica è di semplice esecuzione e si esegue ambulatorialmente senza necessità di incisioni a bisturi.

La peculiarità del trattamento consiste nel fatto che la sonda rimane fredda senza danneggiare i tessuti attraversati e circostanti stimolando nel contempo la produzione di collagene di tipo 3.

Come già osservato, esiste inoltre la possibilità di utilizzare il macchinario in modalità PULSATA.  Tale modalità permette di trattare  con molta soddisfazione i pazienti che presentano una fibrosi importante  od una ptosi (caduta) dei tessuti.  Questa modalità può essere tecnicamente usata sia con le cannule della LESC che con quella del CELLUBLUNT.  Tuttavia viene utilizzata in pratica solo per la LESC dal momento che  i setti fibrosi della cellulite si indeboliscono facilmente anche senza usare la funzione  pulsata.

 

0 0 voti
Valutazione
Iscriviti
Notificami
guest
4 Commenti
Il più votato
Più recente Il più vecchio
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
4
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, commenta pure.x