La cura del corpoLe mie esperienze

Ridurre l’adiposità localizzata e la lassità cutanea sull’addome con la LESC. L’esperienza di Faceboost.

By 3 Dicembre 2021 4 Comments

Introduzione

Come vi avevo raccontato in un articolo pubblicato prima dell’estate, avevo eseguito la LESC  per ridurre le adiposità localizzate nella zona della schiena e dei fianchi (le cosiddette “maniglie dell’amore”).

Dopo l’intervista al dottor Stefano Toschi, da cui ho tratto  un articolo pubblicato qui sul blog e avere organizzato una diretta con lui sui social, mi ero talmente entusiasmata dei risultati mostrati e della minima invasività del trattamento,  che alla fine  mi ero decisa a verificarne l’efficacia.

E i risultati ottenuti con il trattamento mi avevano talmente soddisfatto che al rientro delle vacanze, appena finito il caldo estivo, ho deciso di eseguire la LESC  anche sull’addome.

In realtà era una zona che avrei già  voluto trattare quando ho effettuato  la LESC a maggio, ma il dottor Toschi mi aveva dissuaso.

Infatti, dopo la visita preliminare, era stato molto chiaro e aveva puntualizzato: “Le zone che vuoi migliorare hanno un pannicolo adiposo non eccessivamente rappresentato e presentano anche lassità. Non ti prometto risultati eclatanti, ma vediamo cosa riusciamo ad ottenere. Infatti è bene sottolineare che più grasso c’è da eliminare, più i risultati sono evidenti anche a breve termine. Il grasso da eliminare sull’addome è minimo. Quindi aspettiamo. Se i tessuti rispondono sulla zona posteriore   bene  più in là eseguiremo il trattamento anche nelle altre zone” .

Ma dal momento che i risultati ottenuti erano stati eccellenti, al di sopra di ogni aspettativa,  ho deciso di ritornare alla carica per ripetere il trattamento anche sull’addome. E anche il dott. Toschi, si è  detto favorevole.

Ma come sempre, prima di raccontarvi  la mia esperienza con la LESC,  riassumiamo cosa è e a cosa serve questa metodica. Per chi volesse approfondire, consiglio la lettura dell’intervista al dott. Toschi, qui sul Blog.

Pagine: 1 2 3 4 5

Join the discussion 4 Comments

  • Alessandra Del Maro ha detto:

    Cara Michela, è da almeno 2 anni che mi informo sulle varie tecniche per eliminare pancetta e maniglie dell’amore e la pancetta è proprio il mio maggiore cruccio in quanto essendo io una longilinea e con fianchi stretti la pancetta si nota ancora di più e la trovo veramente antiestetica. Vorrei chiederti però: in base alla tua esperienza diretta e a ciò che sai indirettamente ritieni migliore la Lesc piuttosto che la Laserlipolisi? O sono tutto sommato molto simili per tecnica e risultati? Grazie mille per la tua disponibilità. Sandra

    • Faceboost ha detto:

      Ciao cara Se con la laser lipolisi viene aspirato il grasso emulsionato, cosa che non sempre viene fatto, i risultati potrebbero essere paragonabili. Considera che con questa tecnica si ha il vantaggio che la cannula è fredda e non ci sono rischi di bruciature. Cosa che non dovrebbe avvenire neppure con la laser lipolisi se l’operatore è capace. Inoltre gli ultrasuoni consento una se pur minima retrazione cutanea. A presto

  • franco ha detto:

    Salve, sto analizzando da circa 1 anno la LESC per addome. Ho pochissimo grasso, vita stretta, ma un po di grasso sottombelicale e lassità (poca sopra ombelico. Le chiedo se in questa situazione la LESC può darmi dei risultati. Mi hanno proposto anche Jplasma per la retrazione cutanea.

    grazie

    • Faceboost ha detto:

      Così, senza vedere niente, non riesco a dire cosa sia indicato. In ogni caso se la situazione della lassità non è molto grave e c’è del grasso, la LESC potrebbe essere indicata. Consideri che la LESC NON è una procedura d’elezione per la lassità cutanea. Se invece la lassità prevale sul grasso è più indicato J Plasma. A presto.

Leave a Reply