Ringiovanire le mani con un protocollo combinato in tre fasi. La mia esperienza

Il protocollo di ringiovanimento delle mani: la mia esperienza

Ho eseguito una sola seduta del protocollo di ringiovanimento della mani in tre fasi.

 

Su di me la dottoressa Marcucci ha eseguito:

  • il peeling V Carbon System con un tempo di posa di 10 minuti dal momento che l’obbiettivo era quello di ottenere un effetto glowing immediato,
  • la carbossiterapia eseguita, per ottenere un effetto rivitalizzante sulla cute:
    • con ago inclinato a 30 gradi,  
    • inoculando 150 cc di CO2 per mano molto superficialmente, 
  • 2 fiale da 2ml di Profhilo, una per mano per idratare a fondo la pelle e ridurre l’ aspetto avvizzito. Profhilo solitamente, inettato con ago, nel mio caso è stato iniettato con cannula da 5 cm,  molto superficialmente per evitare di traumatizzare la pelle e ridurre al minimo la formazione di lividi.

Come avviene il trattamento è visibile nel video sotto pubblicato

La scelta di utilizzare due fiale è stata dettata, sia dall’indicazione (le mie mani effettivamente avevano necessità di essere rivitalizzate a fondo) sia dal fatto che  stavo per partire per le vacanze e non avrei  potuto effettuare altre sedute  del trattamento in tempi brevi.

Il protocollo  è assolutamente tailor-made e viene personalizzato, non solo sulla base delle problematiche e degli inestetismi  che il medico individua, ma anche sulla base delle varie esigenze (sia disponibilità di tempo che economiche) della paziente.

Sensazioni sperimentate durante il protocollo

Delle tre metodiche utilizzate:

  • il peeling è assolutamente indolore,
  • la carbossiterapia è l’unica procedura più dolorosa. Sulle mani infatti questa metodica, contrariamente per quanto avviene per le  altre parti del corpo,  si sopporta a fatica. Unico aspetto positivo è che il trattamento è molto veloce essendo la mano un’area piccola,
  • l’infiltrazione con Profhilo è fastidiosa, ma non dolorosa, alla stregua di tutti i trattamenti iniettivi eseguiti con cannula. Tra l’altro nel punto d’ingresso della cannula viene praticata l’anestesia per eliminare completamente la sensazione di dolore.

Effetti collaterali post protocollo

Dopo il protocollo in tre fasi le mani:

  • sono rimaste gonfie per un paio di giorni. Del resto è da sottolineare che 2 ml di prodotto per un’area così piccola come la mano, rappresenta  un quantitativo importante,
  • avevano un alone giallastro, come se  fosse presente un livido in via di risoluzione, che è scomparso in circa 5 giorni.

Le mani appena concluso il trattamento

Cosa ho ottenuto con il protocollo di ringiovanimento in tre fasi

Il trattamento è davvero molto efficace come promesso dalla dottoressa. 

Una volta scomparso il gonfiore e il livido, la pelle è apparsa:

  • più luminosa
  • più compatta
  • meno avvizzita

Il risultato è ben visibile nell’immagine pubblicata. Notate come sono meno visibili le vene e come le nocche sono meno scavate. Anche la  luminosità della pelle è aumentata anche se dalla foto non si percepisce   granchè.

Il feedback sul protocollo è assolutamente positivo. Devo dire che sono rimasta talmente  soddisfatta dei risultati che non appena  rientrata dalla vacanze lo ripeterò sicuramente.

Una comunicazione

 

Ho lavorato per voi e per chi si presenterà presso lo studio Marcucci con il codice Faceboost. godrà di uno sconto del 15% sulla prima seduta di tutti i trattamenti estetici.

Questa promozione sarà valida per tre mesi. 

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7

Leave a Reply