La caduta dei capelli: cause e rimedi. Video live con la prof.ssa Antonella Tosti

Uno studio scientifico della professoressa Tosti sul ruolo delle vitamine e minerali nella perdita dei capelli

Indice

Per completezza riguardo all’integrazione con vitamine  e minerali rimando ad un articolo molto interessante pubblicato dalla Professoressa Tosti e altri colleghi,  The Role of Vitamins and Minerals in Hair Loss: A Review.Almohanna HM, Ahmed AA, Tsatalis JP, Tosti A. Dermatol Ther (Heidelb). 2019 Mar.

Nell’articolo si sostiene che i Micronutrienti, come ad esempio vitamine e minerali, svolgono un ruolo importante, ma ruolo non del tutto chiaro nel follicolo pilifero normale sviluppo e funzione delle cellule immunitarie. La carenza di tali micronutrienti può rappresentare a fattore di rischio modificabile associato al sviluppo, prevenzione e trattamento di alopecia.

Nei casi di Telogen Effluvium (TE) / Alopecia androgenetica (AGA) gli autori indicano la necessità di integrazione con:

  •  vitamina D  in pazienti con perdita di capelli e carenza di vitamina D, sebbene la relazione tra vitamina D e livelli e AGA o TE sia ancora oggetto di discussione,
  • vitamina C, cruciale nei pazienti con perdita di capelli associata a carenza di ferro.
  • ferro: la carenza di ferro è comune nelle femmine con perdita di capelli e la maggior parte degli autori concorda nell’ integrare il ferro nei pazienti con carenza di ferro e / o bassi livelli di ferritina. Tuttavia, non c’è consenso sui livelli di “ferritina normale” e molti autori prescrivono integratori per i pazienti quando il livello di ferritina è \ 40 ng / dL.  La Lisina  è invece consigliata nei pazienti  vegani con carenza di ferro.

Per quanto riguarda l’integrazione di Zinco i dati che correlano TE e AGA con i  livelli di zinco non sono omogenei e lo screening per lo zinco non  è  consigliato.

La tossicità da selenio e la carenza di riboflavina possono causare la caduta dei capelli. Mancano peraltro studi esaurienti, che indicano l’inutilità di valutare i livelli di questi nutrienti .

La carenza di biotina provoca la caduta dei capelli, ma  non sono dati  che l’integrazione di  biotina favorisca la crescita dei capelli. Inoltre, la biotina esogena interferisce con alcuni test di laboratorio, come detto sopra, determinando  falsi negativi o falsi positivi risultati.

Inoltre esistono alcuni studi che affrontano la relazione tra perdita di capelli  acido folico e vitamina B12, ma la mancanza di studi approfonditi esclude qualsiasi raccomandazione per l’integrazione  vitamina B12 o screening e/0 integrazione di folati.

Non ci sono dati che supportino  il ruolo della supplementazione con  vitamina E in AGA o TE.

Nei casi di Alopecia Areata (AA) gli autori indicano:

  • un’associazione tra AA e bassi livelli di vitamina D. Questo dato  indica l’importanza, nei pazienti con AA, di valutare il livelli sierici di vit D e, laddove carente, integrarla,
  • gli studi sul ruolo del ferro in AA hanno dimostrato una discrepanza nei risultati tra le femmine e maschi. Sono necessari studi clinici controllati con placebo per valutare l’integrazione di ferro nel trattamento dell’AA.
  • la maggior parte degli studi sullo zinco hanno rivelato livelli sierici inferiori  nei pazienti con AA pazienti che nei controlli. Tuttavia, studi in doppio cieco che studiano l’integrazione di zinco in AA mancano
  • gli studi sui livelli sierici di SELENIO  dei pazienti con AA son rari,  il che porta a concludere che non si può affermare che il  selenio possa svolgere un ruolo nel trattamento della AA,
  • gli autori di alcuni studi suggeriscono che i livelli di folati o vitamina B12 potrebbero modificare il progressione di AA, ma i dati sono ancora troppo limitati per raccomandare lo screening o l’integrazione di Vitamine del gruppo B,
  • non ci sono studi che indichino l’efficacia della biotina come monoterapia per AA.

Per quanto riguarda l’ingrigimento prematuro dei capelli lo studio ha stabilito che, nella perdita di pigmento dei capelli, risulta implicata   la carenza di  alcuni micronutrienti tra cui:

  • ferritina,
  • vitamina D,
  • acido folico,
  • vitamina B12,
  • selenio.

In questi pazienti che presentano tale problematica,  è quindi raccomandabile  lo screening di queste vitamine e minerali.

 

 

AA (Alopecia Areata), AGA(Alopecia Androgenetica), TE (Telogen Effluvium), ACP (American College of Physicians) The courtesy of The Role of Vitamins and Minerals in Hair Loss: A Review
Hind M. Almohanna, Azhar A. Ahmed, […], and Antonella Tosti

The courtesy of The Role of Vitamins and Minerals in Hair Loss: A Review Hind M. Almohanna, Azhar A. Ahmed, […], and Antonella Tosti

Vi informo che la professoressa Tosti, visto il momento che stiamo vivendo, è disponibile per consulenze on line . Vi lascio la sua mail antonella.tosti@antonellatosti.it

Inoltre dal momento che molte sono le domande che in tanti abbiamo ancora da rivolgerle alla professoressa, ho chiesto se sarebbe stata disponibile per un’altra chiacchierata e lei gentilissima, mi ha promesso che tra una decina potremo volentieri  replicare.

Forza ragazze …. Ce l’abbiamo fatta !

 

 

Pagine: 1 2

Join the discussion 16 Comments

  • Bianca ha detto:

    grazie, Michela, il tuo blog è una miniera di informazioni!
    Non si finisce mai di imparare! Vedi: conseguenze di vitamina E e A… terribili!
    Molto interessanti anche i seguenti riferimenti:
    – all’inositolo che prendo da 8 mesi per regolarizzare il ciclo (ora è perfetto!), non sapevo che servisse contro la sindrome metabolica;
    – all’alopecia fibrosante frontale: non l’ho mai notata nelle donne…
    – ai cappelli (che io adoro) contro il sole (altra ragione per proteggersi da lui)
    Adesso scrivo alla dottoressa per chiederle se le colorazioni di moda oggi (viola, verde, ecc…) sono più dannose o meno di quelle tradizionali.

    • Faceboost ha detto:

      Ciao Bianca. Grazie a te per essere sempre sul pezzo. Comunque inviterò la dottoressa nuovamente. Tante sono le domande che avrei voluto farle ….

  • Bianca ha detto:

    Ciao Michela, ne approfitto per chiderti una cosa…
    Io non sono su nessun social per scelta, però ho un account su youtube e potrei partecipare ai live da lì. Esiste un calendario dei tuoi live?

    • Faceboost ha detto:

      Ciao Bianca. Non ho la possibilità di mettere un calendario dei miei live su youtube. Intanto ti racconto quelle di questa settimana: Oggi alle 18,30 minilifting con Franco Vercesi, domani ore 18.00 Lipogems con al dott.ssa Beltrami, Giovedi ore 17 lifting con il dott. Michele Pascali, venerdì probabilmente (devo ancora definire) lipofilling vaginale per la sindrome genitourinaria in menopausa.

    • Bianca ha detto:

      ok, grazie.

    • Faceboost ha detto:

      Prego!!!

  • valentina ha detto:

    buonasera, vorrei capire quale potrebbe essere una terapia per fermare il telogen effluvio dovuto dalla sospensione della pillola in soggetti con AGA diagnosticata. Si può continuare il minoxidil o meglio sospendere e usare l’idrocortisomn? Ringrazio.

    • Faceboost ha detto:

      Buongiorno Valentina Chiedo alla prof.ssa Tosti e ti rispondo. A prestissimo

    • Faceboost ha detto:

      Eccomi Valentina . La professoressa Tosti mi ha risposto così: le suggerisco di continuare il minoxidil, non consiglio il cortisone. A presto

  • Stefano ha detto:

    Buonasera, potrebbe chiedere alla Professoressa Tosti, che cosa ne pensa dell’assunzione di Minoxidil 5 mg e Dutasteride 0,5 mg entrambi per via orale, contro l’alopecia androgenetica? Io ho 53 anni e alcuni anni fa, vedendo un diradamento (assottigliamento soprattutto) generale dei capelli, decisi di assumere di mia iniziativa, Dutasteride 0,5 mg al giorno, l’ho presa per qualche anno con dei risultati, a mio avviso, molto soddisfacenti. Al momento l’ho sospesa da un paio di anni, ma vorrei riprendere ad assumerla, insieme al Minoxidil orale oppure anche solo quest’ultimo senza la Dutasteride. Questo, perché ho notato che i capelli riprendono ad assottigliarsi, o quantomeno mi sembra a me.
    Grazie.

    • Faceboost ha detto:

      Stefano ciao. Giro questo messaggio alla professoressa Tosti e vediamo cosa mi risponde. Ti faccio sapere al più presto. Buona giornata

    • Stefano ha detto:

      Grazie mille, gentilissima. Ho notato adesso che per errore ho scritto il cognome della professoressa Tosti in minuscolo, me ne scuso, anche con la diretta interessata. Sono sempre molto attento al mio italiano, sono mortificato.

    • Faceboost ha detto:

      Non preoccuparti Stefano. Correggo io. Fossero tutti questi i problemi…. A presto

    • Faceboost ha detto:

      Comunque senti cosa mi scrive la Prof. Tosti: Gent.le Stefano, Secondo me non deve assumere farmaci orali senza controllo medico. Soprattutto il minoxidil può causare effetti collaterali se il dosaggio non è corretto. comunque entrambe sono terapie efficaci. Cordialmente saluto

  • Stefano ha detto:

    Mi sembra di capire, dalle parole della professoressa, che la terapia orale da me paventata sia comunque efficace…anche se, il fai da te non va bene.
    Grazie.

    • Faceboost ha detto:

      Ciao Stefano. Sì è efficace , ma di solito si prescrive per via orale o la finasteride o il minoxidil, non entrambi. E soprattutto il minoxidil ha effetti collaterali. Quindi occhio. Io andrei da qualcuno di capace che, sulla base della diagnosi, prescriva una terapia… . A presto

Leave a Reply