La bellezza ai tempi del coronavirus: due prodotti Neostrata per il corpo che fanno la differenza

Cosa è Bionic Lotion

Indice

Bionic Lotion è una lozione idratante  anti-age   a base di polidrossiacidi.

Cosa sono i Polidrossiacidi

I Polidrossiacidi (PHA) sono molecole di nuova generazione che svolgono un’azione idratante ed esfoliante in maniera meno aggressiva rispetto gli Alfa-Idrossiacidi. Possono rappresentare una  valida alternativa  agli stessi alfa idrossiacidi soprattutto nei soggetti con pelle delicata e sensibile.

I Polidrossiacidi attualmente più utilizzati sono:

  • l’Acido Lattobionico,
  • il Gluconolattone.

Nonostante si tratti di molecole chimicamente distinte, entrambe condividono alcune caratteristiche biologiche, che le differenziano  dagli Alfa-Idrossiacidi. E spesso sono utilizzate insieme nelle preparazione cosmetiche per la loro attività sinergica.

Alcune pubblicazioni scientifiche sui  polidrossiacidi

A polyhydroxy acid skin care regimen provides antiaging effects comparable to an alpha-hydroxyacid regimen.Edison BL, Green BA, Wildnauer RH, Sigler ML., Cutis. 2004 Feb

Edison BL, Green BA, Wildnauer RH, Sigler ML. Cutis. 2004 Feb;73(2 Suppl):14-

The polyhydroxy acid gluconolactone protects against ultraviolet radiation in an in vitro model of cutaneous photoaging., Bernstein EF, Brown DB, Schwartz MD, Kaidbey K, Ksenzenko SM., Dermatol Surg. 2004 Feb

Cosa contiene Bionic Lotion

Bionic Lotion contiene:

  •  il 12% di Gluconolattone,
  •  il 3% di Acido Lattobionico,
  • Vitamina E.

Questo l’INCI completo.

Cosa è il Gluconolattone

Il Gluconolattone possiede un forte potere igroscopico e idratante a lungo termine. Applicato sulla pelle favorisce l’esfoliazione e il rinnovamento cellulare, modulando il processo di cheratinizzazione. Presenta inoltre buone capacità antiossidanti e di ripristino della barriera cutanea danneggiata. Recenti ricerche gli attribuiscono una valida azione di protezione dai raggi UV.

Non è una sostanza irritante ed è indicato per pelli sensibili e delicate.

Il Gluconolattone ha proprietà:

  • idratanti, antiossidanti ed antiaging,
  • delicatamente esfolianti, uniformanti e depigmentati, soprattutto se utilizzato in sinergia con l’acido lattobionico
  • restitutive e cicatrizzanti. E’ infatti utilizzato nei doposole o nei prodotti che hanno come scopo quello  di ripristinare la barriera cutanea danneggiata.

 

Come compare in INCI il Gluconolattone

Il Gluconolattone è indicato  in INCI con la dicitura Gluconolactone.

Cosa è l’acido Lattobionico

L’Acido Lattobionico  è una molecola che presenta varie caratteristiche:

  • un elevato potere  igrospico e quindi  ha un ottime  proprietà idratanti. Sulla pelle trattiene l’acqua atmosferica insieme a quella contenuta nel cosmetico con legami molto forti, formando un film superficiale simile a quello prodotto dai glicosamminoglicani, che limita la disidratazione, agendo come  emolleinte e protettivo.
  • inibisce la formazione dei radicali liberi. Esercita un’attività antiossidante ed è particolarmente utile nella cosmesi antiage e per prevenire l’invecchiamento cutaneo
  • previene e riduce i danni legati all’esposizione al sole (photoaging): è in grado di bloccare la produzione delle metalloproteinasi cutanee (MMPs) che si formano durante la fotoesposizione a causa della stimolazione dei raggi UV e durante il fisiologico processo di invecchiamento cutaneo, impedendo la degradazione delle proteine cutanee come il collagene, l’elastina e soprattutto l’acido jaluronico,
  • facilta i processi riparativi dell’epidermide in seguito a danni e ferite.
  • migliora l’aspetto della pelle, rendendola luminosa e uniforme. Infatti come gli altri alfa idrossiacidi (Glicolico, Lattico, Malico, Tartarico e Citrico) l’Acido lattobionico è efficace nel regolarizzare il processo di cheratinizzazione promuovendo il ricambio cutaneo e il rinnovo cellulare se pur più delicatamente rispetto agli alfa idrossiacidi,
  • riduce l’indice di melanina della pelle, se applicato quotidianamente, esplicando anche un lieve effetto schiarente,
  • è un buon chelante del ferro.

L’acido Lattobionico è

  • un esfoliante delicato,
  • non è irritante, ed è ben tollerato anche dalle pelli sensibili, anche quelle soggette ad acne, rosacea e couperose.

Come compare in INCI l’Acido Lattobionico

L’acido  Lattobionico è indicato con la dicitura Lactobionic Acid.

 

A cosa serve Bionic Lotion

Bionic Lotion è una lozione ad azione:

  • fortemente idratante, 
  • antiaging. I polidrissiacidi consentono infatti un miglioramento delle proprietà meccaniche della cute, come elasticità e tonicità, migliorando la qualità della pelle in generale .

Particolarmente indicata per pelli secche. In questa formulazione infatti i polidrossiacidi (PHA)  agiscono come:

  • umettanti, attraendo e legando l’umidità della pelle
  • antiossidanti, contribuendo a prevenire i danni ossidativi provocati dall’inquinamento ambientale e dall’esposizione solare.

Per chi è indicato Bionic Lotion

Bionic Lotion è particolarmente indicato per pelli

  • secche o molto secche,
  • sensibili, tendenti all’eczema e/o rossore.

 

Cosa promette Bionic Lotion

L’utilizzo di Bionic Lotion consente di:

  • migliorare la texture cutanea,  
  • mantenere la pelle morbida ed idratata,
  • aumentare  la luminosità.

E’ clinicamente dimostrato che l’utilizzo di Bionic Lotion:

  • migliora l’idratazione, proteggendo la pelle  dalla desquamazione,
  • diminuisce il rossore nei soggetti con pelli tendenti all’eczema.

In quale zone può essere utilizzato Bionic Lotion

Bionic Lotion può essere utilizzata su:

  • corpo,
  • mani,
  • viso.

Quanto costa Bionic Lotion

Bionic Lotion  ha un prezzo di circa 40 euro (200ml) e può essere acquistata on-line o in farmacia.

La mia esperienza con Bionic Lotion

Sto utilizzando Bionic Lotion da circa 4 settimane alternandola a Lotion Plus. Le ho comprate entrambe perchè avevo temuto che, soprattutto all’inizio, Lotion Plus, avendo una concentrazione elevata di acido glicolico, potesse essere irritante. In realtà non è stato così, ma le ho alternate comunque per capire quale fosse quella più indicata per me.

La sua texture è molto leggera e cremosa e si assorbe facilmente, lasciando la pelle asciutta e non appiccicosa.

La consistenza di Bionic Lotion

Dopo l’utilizzo di Bionic Lotion la pelle è apparsa:

  • luminosa, 
  • molto ben idratata.

Devo dire che per la mia pelle, soprattutto in questo momento in cui non fa molto caldo, trovo più indicata Lotion Plus, che sento maggiormente  idratante e  più “curativa”

Credo che invece per l’estate opterò per Bionic Lotion, essendo la texture di  quest’ultima  più leggera rispetto a Lotion plus. Tra l’altro in questo modo non avrò problemi legati alla fotosensibilizzazione che comporta l’acido glicolico .

Le mie considerazioni finali

Si tratta di creme entrambe ottime che consiglio  assolutamente. Potrete inoltre amplificarne i risultati se le abbinerete, come sto facendo io, alla  spazzolatura del corpo (art. La bellezza ai tempi del coronavirus: la spazzolatura a secco del corpo ).

Lotion Plus più indicata in chi  desidera una forte azione antiaging e non ha la pelle sensibile. 

Bionic Lotion più leggera e delicata, se pur sempre molto idratante, è ideale per chi soffre di rossori o eczemi. 

E non dimenticate, se deciderete di provarne una delle due, di farmi sapere com’è andata.

Inoltre per qualunque info e consiglio sull’utilizzo dei prodotti, potete inviare un messaggio contattando l’azienda, attraverso la loro pagina Facebook . Sono disponibili a rispondere a qualunque esigenza, oltre che a chiarire dubbi e perplessità

Forza ragazze!

CE LA FAREMO!

 

Pagine: 1 2

Join the discussion 6 Comments

  • Marianna Marini Marini ha detto:

    Grazie! sembrano ottimi!!
    e qualcosa per il viso? per pulire zona T da poter utilizzare da subito?
    grazie!!!!

    • Faceboost ha detto:

      Ciao Marianna. Sempre di Neostrata puoi utilizzare dei dischetti che sono una sorta di peeling quotidiano, NeoStrata Resurface – Smooth Surface Daily Peel Ma tu hai la pelle grassa?

  • Adriana ha detto:

    Ciao Michela io le ho provate entrambe o meglio ho sospeso Lotion Plus per l avvento del sole ma ho continuato con Bionic. Bionic lotion mi lascia la pelle appiccicosa sembra quasi che non respiri e sinceramente non mi piace. Baci.

    • Faceboost ha detto:

      Ciao Adriana. Mi dispiace che Bionic Lotion non ti sia piaciuta. A me non sembra appiccicosa. L’ho messa anche prima e si asciuga benissimo. Peccato! Spero che almeno con Lotion Plus tu ti sia trovata bene! Un abbraccio

  • Adriana ha detto:

    Grazie a te sempre per la tua gentilezza! E’sempre soggettivo l uso delle creme(*- * ) Lotion Plus ha avuto una risposta migliore anche se ora l ho sospesa. Baci.

Leave a Reply