Spectrum® HR con tecnologia Evermoove®: la nuova frontiera dell’epilazione laser. Interviene il dott. Simone Ugo Urso

La mia esperienza con l'epilazione con il Laser Spectrum-HR-Evermoove®

Non avevo  mai pensato di eseguire l’epilazione laser. Non ne ho mai sentito l’esigenza non avendo per mia natura una folta peluria. Solo in età adolescenziale (si parla di 40 anni fa, era paleozoica più o meno) mia madre, la quale a quei tempi stava eseguendo   l’elettro dermocoagulazione su tutto il corpo, mi consigliò la depilazione  in zona inguinale. Che ebbe  talmente tanto successo che i peli, in quella zona, non sono mai più ricomparsi. Ma il trattamento fu  talmente doloroso e impegnativo, anche in termini di tempo, che mai mi sarei sognata di eseguirlo in altre parti del corpo, come invece fece ad esempio mia sorella. L’inguine fu quindi per me più che sufficiente e lì mi fermai. All’epoca non ero davvero disposta a soffrire per migliorare un qualcosa che a me pareva un inestetismo risolvibile con altri sistemi. E poi c’era la questione del tempo …. Troppe sedute e troppo lunghe. Insomma, terminato l’inguine, salutai l’estetista e continuai con il rasoio da tutte le altre parti del corpo.

Quando uscirono poi i laser  per l’epilazione, devo ammettere che  mi balenò per la testa l’idea di trattare alcune zone come le ascelle, che effettivamente presentano una  ricrescita immediata e soprattutto d’estate devono essere depilate continuamente. Ma sentendo un pò in giro avevo sentito di parecchie persone insoddisfatte che non avevano risolto. E  alla fine non si poteva  parlare MAI di  depilazione definitiva e permanente.

Ma la relazione ascoltata all’ELEA sul laser Spectrum® HR-Evermoove® mi aveva talmente incuriosito che quando il dott. Urso mi ha proposto di provare il trattamento, ho accettato immediatamente. Pensando che questa magari sarebbe stata la volta buona di scoprire un laser per l’epilazione davvero efficace e di poter fare felici tante di voi, informandovi della sua esistenza.

Ho deciso quindi di eseguire il trattamento in zona ascellare, l’unica zona che davvero  mi disturba, non tanto per la quantità di peluria presente, ma soprattutto  per la rapidità di ricrescita.  Cosa che mi impone una depilazione pressochè quotidiana.

Il trattamento, come potete osservare nel video sopra pubblicato, è di una velocità incredibile. Per un’ascella sono sufficienti tre minuti di trattamento. Forse  anche meno. E’ più lunga la procedura dell’applicazione del gel prima e delle crema successivamente al trattamento, che non l’epilazione  in sè per sè.

Quali risultati ho ottenuto con l’epilazione mediante il Laser Spectrum HR- Evermoove®

E i risultati? Mi chiederete voi? Beh questa volta mi trovo quasi in imbarazzo a parlarne.  Io che sono sempre cauta e non grido mai al miracolo, con il laser Spectrum HR– Evermoove® invece non posso che definire l’effetto del trattamento strabiliante,  tanto da farmi gridare al miracolo.

Ma andiamo per ordine, perchè voglio raccontarvi  tutto bene nel dettaglio.

Eseguo la prima seduta e, come di prassi, il medico mi dice che dobbiamo sicuramente fare una seconda seduta a distanza di un mese. Fisso quindi l’appuntamento. Intanto osservo le mie ascelle. E nelle settimane successive al trattamento niente si muove. Arrivo a distanza di due giorni dalla seconda seduta  e decido di chiamare il dott. Urso per comunicargli  che le mie ascelle sono   quasi completamente glabre, se non per un paio di peletti sparuti,  e che forse non è il caso di ripetere il trattamento. In realtà lui  mi dice che mi vuole vedere e che un’altra seduta devo eseguirla obbligatoriamente per evitare un ricrescita successiva.

Mi sottopongo alla seconda seduta e fisso anche la terza perchè…. non si sa mai. E continuo ad osservare, ma anche questa volta niente di niente. Chiamo di nuovo il dott. Urso per sapere se devo sottopormi anche alla terza seduta e lui mi dice che è preferibile eseguirla.

Eseguo anche la terza seduta e a quel punto, il dott. Urso, mi  dice che effettivamente a poco senso andare avanti. Mi consiglia di aspettare almeno due mesi e vedere che succede nel frattempo.

Sono entusiasta. Non so se si tratti della classica fortuna del principiante, ma sinceramente mai mi sarei aspettata una cosa del genere.

E comincio, anche prima di scrivere l’articolo sul trattamento,  a fare proseliti su questo laser straordinario.

Ecco qua l’evoluzione degli effetti del trattamento laser

La mia ascella prima del trattamento

La mia ascella a distanza di 30 giorni dalla prima seduta

La mia ascella a distanza di due mesi dalla terza seduta

Le sensazioni sperimentate con il Laser Spectrum HR- Evermoove®

A fronte di questi effetti sorprendenti  devo però ammettere che il trattamento, nonostante l’effetto freddo del manipolo, è fastidioso fino ad essere doloroso in alcuni punti e soprattutto quando si alza la potenza. Si tratta di un dolore,  simile a delle bucature di spillo, molto fugace,   vista la velocità del passaggio del raggio laser, ma che si percepiscono nettamente. Ma vi assicuro che è tutto sopportabile soprattutto pensando al risultato che poi riuscirete a conseguire.

Dopo il trattamento la parte nel mio caso non è apparsa minimamente arrossata nè ha presentato il minimo gonfiore. Tanto è vero che non ho neppure applicato la crema lenitiva che mi era stata suggerita poichè,  non avendo nessun fastidio, l’ho dimenticata.

Un esempio della mia ascella immediatamente dopo il trattamento

Insomma credo di non dovere aggiungere altro, se non che consiglio assolutamente l’epilazione con questa tipologia di Laser…. E se proverete il trattamento, voglio assolutamente saper come vi siete trovate/i!

 

Leave a Reply