La mia esperienza con i cosmeceutici Teoxane: il Cellular [Eye]Lip Booster Box

La mia esperienza con il Cellular Eye Lip Booster Box

Come vi ho raccontato all’inizio dell’articolo, avevo iniziato ad utilizzare i cosmeceutici Teoxane inseriti nel  Cellular Redensification Booster Box  da circa un paio di mesi, in ordine sparso. L’unico che non avevo mai usato era il Re(cover) Complexion,  che non conoscevo e che  ho iniziato ad utilizzare da circa una settimana, non appena il box è arrivato.

Tutti i prodotti mantengono le promesse.

Dei risultati ottenuti con il [3D] Lip ve ne avevo parlato nell’articolo La mia esperienza con il [3D] Lip Teoxane: il booster primer per labbra sempre perfette e vi avevo raccontato che con l’applicazione del prodotto le labbra appaiono immediatamente:

Una menzione particolare va al contorno occhi R[II] eyes che ha un effetto tensore e drenante  immediato, ma la cui efficacia la si può apprezzare ancor di più, mano a mano che si procede nel suo utilizzo nel tempo.

Questa un’immagine del mio contorno occhi prima di avere applicato il prodotto e immediatamente dopo.

Il prodotto ha le seguenti caratteristiche:

  • ha una consistenza leggera, 
  • idrata moltissimo,
  • “stira” la pelle, ma  senza lasciarla untuosa
  • uniforma l’incarnato.

Dopo circa due settimane di utilizzo, i gonfiori mattutini sono diminuiti e la pelle è apparsa:

  • più compatta,
  • più levigata,
  • più idratata .

Molto scetticismo avevo nei confronti del correttore, Re(cover) Complexion SPF 50, soprattutto per la sua texture compatta, che non amo, e che  generalmente mal si adatta alla mia pelle molto sottile che, dopo l’applicazione,  tende a  segnarsi ancor di più. Invece devo dire che il prodotto è molto morbido e lasciando la pelle idratata, non tende a mettere ancor più in evidenza le rughette, anche se utilizzato nel contorno occhi. Un consiglio: scaldatelo bene tra le dita prima di applicarlo. Altrimenti,  essendo molto denso  diventa difficile “stenderlo”

Ha anche un buon effetto coprente sui lividi ed è quindi è assolutamente indicato nel post trattamento. E’ solo necessario avere l’accortezza di miscelare i colori tra loro per raggiungere il colore che più si avvicina al vostro incarnato   e a quello che  l’ematoma  ha in quel momento.

Voglio sottolineare, come sempre faccio sempre quando parlo di creme, che se pur si tratti di ottimi cosmeceutici, non potete nutrire l’illusione che la loro semplice applicazione cancelli le rughe o che risolva il problema della lassità cutanea.

Per migliorare queste problematiche sono necessari trattamenti specifici adeguati, da eseguire presso un bravo medico che sappia individuare quello più indicato per la  situazione  specifica di ognuno.

Le creme, quelle valide come queste, possono essere d’aiuto per:

  • prevenire l’invecchiamento nel caso di pelle giovane e per arginarlo nel caso di pelle invecchiata, mantenendo la pelle idratata ed elastica,
  • lavorare in sinergia con i trattamenti ambulatoriali amplificandone i risultati   e mantenendoli più a lungo.

 

Non voglio togliervi le speranze, il mio è solo un modo per non creare false illusioni.

Leave a Reply