Algeness: il filler naturale e biodegradabile al 100%

By 26 agosto 2018La cura del viso

Da cosa e costituito Algeness, caratteristiche del prodotto, formulazioni e durata

Da cosa è costituito Algeness

E’ costituito da uno zucchero, l’Agarosio (un dimero di due molecole di galattosio) che deriva dalla purificazione dell’Agar-Agar un polisaccaride ricavato dalle alghe rosse. L’Agarosio, altamente purificato, viene privato di tutte le frazioni proteiche dovute in gran parte alla contaminazione dei batteri, divenendo così altamente compatibile.

Molecola del gel di Agarosio

Struttura del gel Algeness

Quali sono le caratteristiche del prodotto

Il gel di agarosio risulta essere un gel idroccolloide (solido con proprietà diffusive di un liquido dovute alla elevata quantità di acqua contenuta all’interno della sua struttura chimica. Acqua che non diffonde nel tessuto):

  • omogeneo e morbido,
  • completamente naturale, privo di solventi e sostanze chimiche o agenti cross-linkanti,(BBDE o PEG)
  • biocompatibile e biodegradabile,
  • non idrofilo quindi non richiama acqua, questo fa si che la correzione sia apprezzabile fin da subito (cio che vedi è ciò che ottieni),
  • anallergenico ha un elevato grado di tollerabilità, biocompatibilità e una reazione immunologica trascurabile,
  • di lunga durata, circa 12 mesi o più in base alla quantità iniettata e alla profondità di iniezione,  pur non avendo nessun agente crosslinkante,
  • con effetto migratorio ridotto.

Da cosa dipende la lunga durata di Algeness

Si ritiene  che la maggiore durata di questo nuovo filler sia dovuta alle diverse modalità di riassorbimento rispetto ad un acido ialuronico, il quale sappiamo essere degradato dall’enzima ialuronidasi presente nel nostro organismo.

L’agarosio invece, rispetto al collagene ed agli jaluronati, non è direttamente attaccato dal corrispondente enzima, l’agarasi,  che l’organismo umano non possiede,  ma dall’azione dei macrofagi (cellule immunitarie altamente differenziate nei vari tessuti dell’organismo, dove ricoprono il ruolo di “spazzini del corpo umano”). La durata di Algness è stata dimostrata attraverso uno studio clinico condotto dalla National University of Colombia di Bogotà (vedi sotto).

Quali sono le formulazioni Algeness

Le formulazioni attualmente commercializzate sono 4:

Agarosio HD 1,5% (composto da: 1,5% di agarosio e 98,5% di soluzione salina sterile) adatto per la correzione di rughe e linee superficiali e per il contorno e l’aumento volumetrico delle labbra;

Agarosio VL 2,5% (composto da: 2,5% di agarosio, 97% di soluzione salina sterile e 0,5% di acido ialuronico non cross-linkato) adatto per la correzione di rughe, solchi e pieghe di media profondità, per l’aumento volumetrico degli zigomi, per la correzione dei solchi nasogenieni, per la ridefinizione del contorno mascellare e per effettuare una rinoplastica non chirurgica;

Agarosio DF 3,5% (composto da: 3,5% di agarosio, 96,1% di soluzione salina sterile e 0,4% di acido ialuronico non cross-linkato) utilizzato per la correzione di rughe più profonde, per gli aumenti volumetrici profondi e per i solchi nasogenieni piu’ marcati.

Agarosio 1%  (composto da: 1% di agarosio e 99% di soluzione salina sterile) utilizzato per il solco lacrimale, aumento e modellamento delle labbra .

 

Join the discussion 5 Comments

  • Bianca ha detto:

    tutti dubbi legittimi, soprattutto in merito all’assenza di un “antidoto”. Forse è per questo che è poco utilizzato dai medici, a quanto mi risulta…
    Speriamo che intervenga un esperto…
    A proposito, ma con tutti i doc che conosci nessuno usa Algeness?

    • Faceboost ha detto:

      Eccomi. Non conosco nessuno che lo utilizza. Anzi c’è anche chi non lo conosce!!! Tra l’altro molti dei medici estetici che conosco si occupano anche di medicina antiaging e non approvano l’idea di iniettare uno zucchero. Comunque la prossima volta che lo incontro voglio chiedere al dott. Salti, uno tra quelli che sta conducendo lo studio sul prodotto. A presto

    • Bianca ha detto:

      ok, buona domenica!

  • albarosa ha detto:

    ciao Michela, il mio doc mi ha iniettato algeness un paio di anni fa sugli zigomi (ai lati della radice del naso). Ne era appena venuto a conoscenza.Effetto volumetrico notevole ma, soprattutto nella parte dx e’ rimasta per un annetto buono la macchia bianca traslucida. inguardabile. Creando anche un linfedema palpebrale. Mai piu’!!!

    • Faceboost ha detto:

      Grazie Albarosa della tua testimonianza. Sarebbe interessante capire perchè Algeness abbia creato questa macchia bianca traslucida. Quale formulazione di era? Quindi confermi che dura più o meno un anno ? E poi perchè il linfedema palpebrale? Ma non dovrebbe essere un prodotto che non richiama acqua? Il tuo doc che ti disse all’epoca? Grazie cara. A presto

Rispondi