La biostimolazione “Skin Improve”

La mia esperienza con la biostimolazione Skin Improve

Ho effettuato tre sedute di biostimolazione Skin Improve, distanziate di un mese l’una dall’altra.

Nell’articolo LA BIOSTIMOLAZIONE CON SKIN COLIN  vi avevo  raccontato dei risultati  straordinari ottenuti  dopo il trattamento di biostimolazione con Skin Colin,  tra l’altro visibili immediatamente, fin dalla prima seduta,  consolidati poi in quelle  successive. 

Con la biostimolazione Skin Improve i risultati sono stati ancora più evidenti,  anche in questo caso immediati ,  ed hanno riguardato:

  • un aumento della tonicità della pelle del viso e del collo, 
  • ovale più definito. Utilizzando Skin Colin si ha un effetto di trazione dei tessuti verso l’alto e un netto miglioramento del contorno del viso che risulta più definito, 
  • un aumento della luminosità e dell’idratazione della pelle che  è apparsa immediatamente più schiarita e più  uniforme nel colorito.

E anche la ruga di cui parlo nel video non è scomparsa, ma è meno profonda e quindi meno visibile. Come le rughette del codice a barre. Ora sono tutte meno evidenti.

Purtroppo, come già sottolineato in altri articoli, si tratta di effetti non documentabili attraverso una foto.

Quando infatti gli interventi non sono “correttivi” è difficile riuscire a rendere i risultati visibili attraverso un’immagine nella quale, molto spesso, entrano in gioco la luce e le ombre. Sono risultati osservabili e percepibili  da  chi il trattamento l’ha effettuato in prima persona e da chi ci sta intorno.

Le sensazioni sperimentate e gli effetti collaterali del trattamento

Il trattamento non è doloroso, ma solo fasidioso, allo stesso modo di un qualsiasi altro trattamento iniettivo.

Il prodotto brucia, ma solo un pochino, (niente a che vedere con Skin R) e l’unico fastidio è dovuto all’ingresso dell’ago che però, essendo molto sottile, si avverte appena. Direi che quindi la seduta è sopportabilissima.

Una nota dolente è che le “punturine”, come potete osservare dal video, sono molte e, nonostante siano effettuate molto superficialmente, diventa quasi  impossibile, soprattuto per chi ha la pelle sottile come la mia, evitare la formazione di qualche piccolo ematoma.

Mentre invece  i “ponfetti” che si formano durante la seduta, in corrispondenza dell’infiltrazione del prodotto, si dissolvono nel giro di un paio di ore.

I “ponfetti” alla fine della seduta Skin Improve

Come sottolineato appena sopra, la biostimolazione Skin Improve, grazie agli antiossidanti presenti in Skin Ox, consente di  proteggere i fibroblasti dall’azione dannosa dei radicali liberi che si formano continuamente, in particolare durante l’esposizione solare. 

Ritengo quindi che il momento più indicato in cui effettuare un ciclo completo con la biostimolazione  Skin Improve  sia :

  • prima dell’estate per preparare e proteggere la pelle  dalle aggressioni del sole,
  • immediatamente dopo la stagione estiva o comunque all’inizio dell’autunno per ridurre e contrastare  i danni causati alla nostra pelle dall’esposizione solare, a volte sconsiderata, e preparala al freddo invernale.

Una raccomandazione: alcuni medici effettuano il trattamento mescolando insieme sola la metà di entrambe le fiale. Quello non è il vero protocollo per il trattamento Skin Improve. Se obietterete, è probabile che alcuni di loro vi indichino come motivazione che il liquido derivante dal mix delle due fiale intere è un quantitativo eccessivo da iniettare e che la metà di ogni fiala è comunque sufficiente  a raggiungere l’obiettivo.  Ed effettivamente, visto che il mix delle due fiale intere è pari a 10 ml di prodotto (di solito in una biorivitalizzazione si utilizza al massimo  5 ml di prodotto, difficilmente si arriva a 10), potrebbero sembrare corretta come obiezione. Vi garantisco che non è così. Visto che l’area da trattare è molto ampia (collo, viso e decollete), quel quantitativo è indispensabile. Quindi cercate di insistere e, usando la massima cautela, senza irritare troppo (i medici non amano prevaricazioni nè invasioni di campo), provate sommessamente a far presente che avete letto l’articolo del prof. Maurizio Ceccarelli, che, peraltro, chi utilizza i suoi prodotti conosce o dovrebbe conoscere.

E se non vi accontenteranno, la prossima volta, cambiate medico e rivolgetevi ad uno più “illuminato”.

Consiglio il trattamento Skin Improve a tutte le amiche (ad alcune che mi hanno contattato in privato in realtà l’ho già consigliato e si sono trovate benissimo!!) che vogliono migliorare la qualità, l’idratazione, la tonicità e la salute della pelle del viso, collo e decollete,  in modo:

  • rapido,
  • sicuro,
  • senza tempi di recupero e con minimi effetti collaterali,
  • efficace,
  • minimamente doloroso.

E se effettuerete il trattamento Skin Improve, non dimenticate di farmi sapere com’è andata.

 

Join the discussion 10 Comments

  • Bianca ha detto:

    Ciao Michela

    perchè le iniezioni non sono fatte su tutta l’area pettorale, magari fino al seno visto che proprio nell’unione dei 2 seni si formano rughette?

    • Faceboost ha detto:

      Ciao Bianca. Le iniezioni non sono state fatte su tutto il decollete semplicemente perchè la zona che devo ridensificare e con pelle più sottile, è quella più vicina al collo. Tra i seni per fortuna non ho molte rughe e la pelle è più spessa. Ma niente vieta di arrivare fin lì. E’ chiaro che il trattamento viene effettuato nelle zone più “rovinate”. Nel mio caso collo e zona mandibolare. Alla prossima

  • Judith ha detto:

    Grazie per questa ventata di leggiadria.cialis online

  • Laura ha detto:

    Ciao Michela e grazie come sempre, ho fatto due cicli con skincolin e mi è molto piaciuto, a 52 anni la mia pelle ha risposto bene e ne ha guadagnato in idratazione e compattezza, un po’ meno sul tono. Ora piuttosto sarei tentata da mesobotox, sono paragonabili? Cerco quella sferzata in più sulla definizione dell’ovale. Si può fare mesobotox miscelando la tossina botulinica nello skincolin, che tu sappia?

  • Laura ha detto:

    Preciso meglio: sono paragonabili/sovrapponibili come risultato mesobotox e skin improve?

    • Faceboost ha detto:

      Bene, sono contenta che ti sia piaciuto. Il mesobotox per la ridefinizione dell’ovale non l’ho mai provato. Ho sempre fatto microbotox, che, dal punto di vista dell’effetto lifting, è più o meno sovrapponibile alla tecnica skin Improve. Poi dipende tutto da come risponde la pelle…. Non so se per effettuare il mesobotox sia possibile diluire la tossina con skin colin. Credo che non abbia molto senso perchè la colina, di per sè, ha già un effetto botox-like. Tra l’altro, anche se in molti lo fanno, sarebbe meglio evitare di diluire insieme il botox con un altro prodotto, ma effettuare i due trattamenti separatamente in quanto non si sa mai come, molecole diverse, potrebbe interagire tra loro. Questo l’ho scoperto da poco andando ad un congresso. Ma chiederò. Alla prossima. Michela

  • rossana castagno ha detto:

    buongiorno sono di Torino, vorrei sapere se conosce un buon medico estetico nella mia citta’ dove poter eseguire l’applicazione di skin improve. Vorrei anche sapere se in effetti il costo e’ come quello del Vital o di altri biostimolatori cioe’ circa 200 euro. La ringrazio e le auguro buona giornata

    • Faceboost ha detto:

      Rossella buongiorno. A Torino conosco la dottoressa Piersini o il prof. Giuseppe Sito, entrambi molto bravi, che se non so se utilizzano la biostimolazione Skin improve. Puoi provare a chiamare e sentire. In medicina estetica ognuna fa i prezzi che vuole. Io scrivo il prezzo medio che pago personalmente. E in questo caso ho speso 220 euro. Alla prossima. Michela

Rispondi