La bioristrutturazione con Viscoderm Hydrobooster

Quali risultati promette Viscoderm Hydrobooster, dopo quanto tempo sono visibili i risultati, numero e frequenza delle sedute

Quali risultati promette Viscoderm Hydrobooster

Dopo l’utilizzo di Viscoderm Hydrobooster la  pelle appare:

  • più compatta,
  • più luminosa,
  • più elastica, 
  • con una minore microrugosità.

Il prodotto non gonfia e garantisce risultati naturali.

Dopo quanto tempo sono visibili i risultati

I risultati sono visibili immediatamente. Il prodotto ha un effetto immediato:

  • di distensione  sulle rughe,
  • idratante sulla pelle.

Tempi di recupero dopo il trattamento

Il trattamento consente la ripresa immediata delle attività quotidiane. Un leggero rossore nella sede d’iniezione, comune a qualunque trattamento analogo, scompare nel giro di mezz’ora.

Effetti collaterali e controindicazioni 

Gli effetti collaterali, comuni a qualunque trattamento iniettivo, possono riguardare:

  • eventuali ematomi,
  • modesto arrossamento di qualche minuto nella zona di iniezione.

Il trattamento non presenta controindicazioni.

Numero e frequenza delle sedute

Il protocollo è molto semplice: consiste in 2 sedute da effettuare a distanza di 60 giorni l’una dall’altra, da ripetersi due volte l’anno.

Costi

Il costo della seduta è di circa 200/250 euro.   

Join the discussion 10 Comments

  • Silvia ha detto:

    Ciao, io ho usato Viscoderm già cinque anni fà, non in modo continuativo, non so se quello che ho fatto sia il booster o un’altra cosa. Comunque, anche a farlo a distanza di una settimana, la pelle rimane bella per una settimana, dopo torna come prima. E poi, un pò la faccia la gonfia, infatti lo faccio iniettare solo sulla parte superiore del viso.

    • Faceboost ha detto:

      Ciao Silvia. Questo prodotto è nuovissimo ed è appena uscito sul mercato. Tanto è vero che se cerchi su internet non c’è quasi niente a proposito. E’ stato presentato a fine Febbraio al congresso SIES. E’ un bioristrutturante. Quello che hai utilizzato tu, è sempre Viscoderm, ma avrà un altro nome. Probabilmente è uno ialuronico classico, con una cross linkatura, magari leggera, ma che alla lunga gonfia…A presto Michela

  • Alessandra ha detto:

    Ciao, la mia dottoressa mi ha detto che bisogna farne due a distanza di un mese, vorrei conferma anche perché il trattamento è abbastanza caro!grazie!

    • Faceboost ha detto:

      Ciao Alessandra. Veramente il protocollo, come ho scritto nell’articolo, prevede due sedute distanziate due mesi l’una dall’altra. A presto. Michela

  • Marika ha detto:

    Ciao Michela, ho letto il tuo articolo e mi chiedevo le differenze con proPhilo, sembrerebbero prodotti simili, grazie mille per le tue continue ricerche ed aggiornamenti, Marika

    • Faceboost ha detto:

      Ciao Marika. La differenza fondamentale riguarda il fatto che Profhilo è ialuronico libero mentre questo ha una leggera crosslinkatura e tende più ad avere effetto di stiramento sulla ruga. Diciamo che Profhilo agisce più sulla lassità avendo effetto tensore, Hydrobooster agisce più sulle rughe e soprattutto su quelle mimiche . E vengono anche utilizzati in zone diverse del viso Spero di essere stata chiara. Michela

  • Salvo ha detto:

    Salve. Desidero sapere se secondo Lei Viscoderm Hydrobooster può andar bene per le atrofie da Kenaccort sulla fronte. L’atrofia, localizzata sotto una cicatrice (chirurgica) ipertrofica, ha determinato tante rughe disposte a ventaglio che deformano la pelle, già alterata dalla presenza della cicatrice. Grazie.

    • Faceboost ha detto:

      Salvo benvenuto. Forse sì, Viscoderm Hydrobooster potrebbe migliorare la situazione, in quanto il prodotto serve anche per le rughe mimiche della fronte Ma non essendo un medico devo chiedere a chi ne sa più di me. Le faccio sapere al più presto. A presto. Michela

  • Salvo ha detto:

    Buongiorno Michela e grazie per la Sua risposta. Oggi il medico mi ha fatto le infiltrazioni del filler da Lei testato ed è andata bene. Per il momento l’atrofia è stata colmata e noto di meno anche la ipertrofia che è residuata alle infiltrazioni di Kenaccort. Il pregio del Viscoderm Hydrobooster è che pur riempendo il tessuto atrofico, non si nota nè alla vista nè al tatto, in quanto non fa scalino e la parte trattata rimane morbida, a differenza di altri filler crosslinkati duri e spesso deformanti. Inoltre essendo curativo e biostimolante credo che possa essere assimilato al lipofilling, che sulla fronte, dove la pelle è sottile, darebbe un effetto grossolano e potrebbe incistarsi. Voglio credere che sia così, staremo a vedere. Cordialmente.

    • Faceboost ha detto:

      Salvo buonasera. Sono felice che con viscoderm Hydrobooster si sia trovato bene e che la sua cicatrice si sia subito ammorbidita. È un ottimo prodotto che ha un ottimo effetto ristrutturante. A presto. Michela

Rispondi