Laser, radiofrequenza, HIFU sì o no? Interviene il dottor Matteo Tretti Clementoni

In questo articolo vorrei cercare, con l’aiuto del dottor Matteo Tretti Clementoni (www.laserplast.org) specialista in chirurgia plastica e ricostruttiva, conosciuto a livello internazionale come uno dei massimi esperti in trattamenti laser, di fare chiarezza  su un argomento su cui sembrerebbe esserci qualche dubbio ed un pò di confusione,  probabilmente frutto di disinformazione e/o di errata comunicazione.

Da quando questo blog è nato in molte mi scrivete ponendomi spesso domande riguardanti le metodiche laser e nello specifico:

  • Laser, radiofrequenza, HIFU, ossia tutti i trattamenti che provocano un riscaldamento del collagene, sono dannosi oppure no?
  • E’ vero che ad un miglioramento iniziale segue  un peggioramento riscontrabile in caduta dei tessuti e maggiore  lassità?

Vi dico la verità, quando all’inizio avete cominciato a rivolgermi domande come queste, sono rimasta molto stupita perché a me, che effettuo trattamenti laser da più di dodici anni,  non è mai venuto in mente, neppure una volta, di domandarmi se tali metodiche  fossero dannose oppure no. 

Ho cominciato quindi a fare un pò di ricerche per capire se effettivamente ci fossero studi, di cui non ero a conoscenza, o testimonianze di pazienti a questo proposito. Ma non sono riuscita a trovare niente.

Ho quindi pensato di chiedere alle ragazze che mi ponevano tali domande, alcune addirittura sconcertate ed allibite che io fossi così folle da sottopormi  a trattamenti di questo tipo, da dove derivassero i loro dubbi. Se avessero letto qualcosa in proposito o che mi segnalassero o mi facessero pervenire documenti in merito.  Ebbene tutte mi hanno inviato sempre le stesse righe che, peraltro, non risulterebbero neppure essere un  documento o una pubblicazione di tipo “scientifico”.

Voglio condividerlo con voi.

“Il Laser produce un danno termico che in una prima fase può essere scambiato per un’azione positiva. Infatti, sotto l’azione del calore prodotto dal laser, il collagene si “infeltrisce ” come fa il maglione di lana lavato a caldo. Dopo alcuni anni però la compattezza tende a cedere e il tessuto diviene lasso. (Se x ovviare a ciò poi si fanno più trattamenti è possibile ottenere un indurimento permanente, cicatriziale e non fisiologico ,come quello delle ustioni termiche.) Chi pratica laser non è disonesto, ma non ha l’opportunità di vedere i pazienti trattati a distanza di anni e crede nei lavori “scientifici” sul laser che si fermano a sei mesi dopo il trattamento. Certo, sarebbe sufficiente leggere le testimonianze dei pazienti trattati con laser per capirne di più.

Pertanto: in un primo momento questo trattamento sembra positivo perchè la cute ha maggiore compattezza, tonicità. Poi, con il tempo, si ha, o rilassamento e quindi caduta permanente della pelle, o rimane la sclerosi e allora le linee di espressione si accentuano di nuovo. Gli studi sugli effetti dei laser sono fatti entro i sei mesi dal trattamento, cioè quando prevale ancora la reazione riparativa dopo il danno termico. In questo modo si può dimostrare che il trattamento laser è rigenerativo. Si tratta di di un’escamotage. Se lo studio fosse fatto dopo uno o due anni le cose sarebbero all’opposto. E’ logico pensare che gli studi sul laser sono finanziati da chi i laser li produce e nessuno ottiene fondi per rifare studi a lungo termine. Quindi occorre riferirsi alle esperienze dei clinici, che vedono i pazienti dopo anni dai trattamenti, e sopratutto a quelle dei pazienti.

Per finire il collagene prodotto dal laser è sicuramente fibrotico …… ” Fonte: prof. Marcello Monti, dermatologo, Humanitas Rozzano.

Esiste poi un altro medico che demonizza i laser, il dottor Fabiano Slovacchia che sostiene:

“La radiofrequenza e il laser attivano una risposta di tipo fibrotico con miglioramento estetico ma con danno biologico. Con tale trattamento abbiamo la denaturazione delle macromolecole biologiche per perdita dei legami deboli che consentono la struttura spaziale di queste. Il laser non ablativo induce neocollagenogenesi con rimodellamento di cicatrici e rughe. L’istologia dimostra la natura fibrotica del collagene prodotto dal calore generato da questa metodica”  (vedi: La biostimolazione ed i suoi effetti)

Non essendo né un medico né una ricercatrice, ma una semplice paziente, a  tutto ciò  ho sempre risposto basandomi  sulla mia esperienza che, con questo tipo di trattamenti, è sempre stata positiva e sottolinenado che, su di me, tali metodiche, hanno consentito solo miglioramenti e benefici. Tra l’altro  effettuo trattamenti Laser da circa dodici anni, quindi sarei stata in grado di verificare eventualmente su me stessa, alcuni degli effetti collaterali come quelli appena descritti.

Ma poiché in molte continuate a pormi domande su questo tipo di trattamenti, ho deciso di chiedere al dottor Tretti Clementoni di intervenire. Lui sarà senza dubbio in grado di fornire una spiegazione scientifica alla questione in modo tale da  sgombrare il campo da dubbi, si spera, in modo definitivo.

Gli ho posto quindi la seguente domanda:

Laser, HIFU, radiofrequenza si o no? E perché?

Vediamo, nel video, come mi ha risposto.

Spero che questa chiacchierata, densa di precisazioni, sia riuscita, definitivamente, a chiarire dubbi e incertezze e a dare sicurezza a tutti quelli che avrebbero voluto affrontare trattamenti laser, ma che fino ad oggi non l’hanno mai fatto, per timore di incorrere in effetti collaterali come quelli descritti nei documenti citati.

Grazie, dottor Tretti.

Join the discussion 7 Comments

  • claudia rocchi ha detto:

    ottimo servizio michela, chiaro ed esauriente, brava.

    • Faceboost ha detto:

      Grazie mille Claudia. A presto. Michela

    • susanna vettori ha detto:

      ho fatto una seduta di prova (quindi molto ridotta) il 29/05 al contorno occhio dx e da allora da quest’occhio ci vedo malissimo, quasi come se avessi sempre una goccia di collirio dentro, sto facendo diverse visite oculistiche, al momento mi dicono probabile caduta di cataratta alta – guarda casa nel punto dove ho sentito la bucatura del trattamento….vediamo

    • Faceboost ha detto:

      Ciao Susanna. Mi dispiace per quello che ti è accaduto. Purtroppo quasi tutti i trattamenti di medicina estetica sono “operatore dipendente”. Non è quindi la tecnica o il prodotto ad essere dannoso in se per se, ma il loro scorretto utilizzo. Insomma il danno è compiuto dalla mano dell’uomo che ha dosato male l’energia, ha utilizzato un macchinario inadeguato, ha usato il laser quando non c’era l’indicazione corretta, l’ha utilizzato in una zona dove non avrebbe dovuto. La tua disavventura, come quella ahimè di molte altre, compresi i guai che anche io ho subito in prima persona, mi fornisce lo spunto per scrivere un articolo su questo tema. Spero tu risolva. In bocca al lupo. Michela

  • Stefania ha detto:

    Ciao Michela, davvero interessante questa intervista. Io ero una di quelle traumatizzate dall’utilizzo del laser (fraxel non ablativo) in quanto a distanza di due anni ho notato un peggioramento pazzesco della pelle in termini di tonicità e compattezza. A questo punto posso solo pensare che la colpa sia stata della dott.ssa che ha eseguito il trattamento (preciso che era una dermatologa ed anche molto costosa). Probavilemte ha esagerato con la potenza del laser causandomi anche ustioni sottopelle. Io ero interessata all’Hifu, tu hai poi proseguito col trattamento? Avevo letto che per te i postumi erano stati notevoli …volevo sapere come ti sei trovata.
    Grazie

    • Faceboost ha detto:

      Ciao Stefania. Sono felice che questo chiarimento sia stato utile. Era da tempo che volevo fare questa intervista perchè, secondo me, era importante che ci fosse qualcuno di così autorevole che tranquillizzasse i pazienti dalle bufale che girano in rete. Purtroppo anche io in passato ho avuto danni da laser. Ma purtroppo, come te, mi ero rivolta ad un incapace….HIFU su di me è stato efficace. A settembre voglio ricominciare un breve ciclo. Con la prima seduta effettivamente ho avuto tempi di recupero più lunghi del normale. Ma con le altre è andata molto meglio. Comunque io ho una pelle molto sottile e delicata e con qualunque trattamento devo sempre mettere in conto qualche giorno in più, purtroppo….A presto. Michela

  • dany ha detto:

    un’intervista spettacolare, utilissima! Grazie Michela!

Rispondi