Eliminare i capillari dalle gambe si può? Intervista al dott. Francesco Collarino

La mia esperienza con i trattamenti per i capillari

Voglio subito essere chiara su un aspetto. Avendo mia madre sofferto di insufficienza venosa con conseguente manifestazione molto evidente di capillari ed essendo questo tipo di malattia ereditaria, ho sempre cercato di fare prevenzione. Ho cominciato quindi a trattare molto presto sia la malattia che la manifestazione  estetica conseguente. In questo modo non sono mai stata costretta a dover trattare quantità massicce di capillari e quindi affrontare cicli di terapia molto lunghi. Diciamo che me la sono cavata con 3/4  sedute ravvicinate e poi con una seduta di mantenimento ogni 6/12 mesi in cui  effettuo dei semplici ritocchi, nel momento in cui qualche capillare si presenta visivamente. Trattamenti che effettuo sempre in estate, quando trascorro lunghi periodi in Toscana.

A quali tipi di terapie sono stata sottoposta

Sono stata sottosposta, sempre a terapie combinate di:

  • TRAP,
  • laser.

Quando ho iniziato il percorso, avendo  qualche capillare blu più profondo il dott. Collarino ha preferito iniziare sottoponendomi a TRAP dopodichè, più o meno dopo due sedute, una volta scomparsi i capillari blu ha iniziato a trattare quelli rossi, molto più sottili.

Ho sempre associato le terapie a cui sono stata sottoposta all’assunzione di integratori prescritti dal dott. Collarino e descritti nell’articolo La bellezza delle gambe: gli integratori

Personalmente non ho mai dovuto indossare calze elastiche nè mi sono mai stati applicati bendaggi.

Come avviene il trattamento del Laser e della TRAP, è ben visibile nel video pubblicato.

Entrambe le terapie sono indolore. Con la TRAP vengono utilizzati aghi sottilissimi. Con il Laser, l’eventuale  sensazione di bruciore che si potrebbe percepire, è mitigata da un getto di aria fredda che viene indirizzato sulla parte trattata.

Come potete osservare dal video, in una seduta vengono trattati una grande quantità di capillari, compatibilmente con la capacità personale di tollerare il dolore, differente per ognuno di noi . Ma posso garantire che anche mio marito, che ha una soglia del dolore molto bassa (anche se lui dice di essere l’uomo più coraggioso dell’universo!!), ha sopportato benissimo l’intero trattamento e in solo tre sedute ha risolto le sue problematiche. Ora dovrà procedere con il tenere sotto controllo la malattia facendo dei semplici ritocchi.

Cosa ho ottenuto con TRAP e LASER

Con TRAP e Laser personalmente ho ottenuto

  • la totale  scomparsa dei capillari, come ho già sottolineato, in un paio di sedute. I risultati del trattamento sono quasi immediati e si osservano dopo circa  4/5 giorni dal trattamento,
  • la sensazione di gambe più leggere.
  • riduzione del calore, quasi un bruciore, soprattuto durante la notte.

Il trattamento è davvero efficace. Non concordo assolutamente con le amiche che sostengono che “trattare i capillari è inutile perchè  ritornano”. A queste affermazioni rispondo che si tratta di una parziale verità: dipende tutto da come sono trattati e dallo specialista a cui ci rivolgiamo.

Anche io del resto, le rare volte in cui mi sono rivolta ad altri medici, estetici e chirurgi plastici nello specifico (abito lontano e a volte la pigrizia prende il sopravvento), che mi hanno sottoposta a laser terapia, non ho ottenuto nessun risultato. Anzi nel migliore dei casi non sono riuscita a risolvere la problematica (tante croste, ma una volta cadute, i capillari erano ancora tutti lì) nel peggiore ho rimediato un’ustione di cui ancora porto i segni. Di questa brutta esperienza vi ho raccontato nell’articolo I trattamenti laser.

E’ vero come dice, il dott. Collarino, che i trattamenti per i capillari non sono mai definitivi. I capillari possono ripresentarsi, ma non si ritorna mai al livello iniziale. Si tratta di piccoli “ciuffetti”. Il mio consiglio è quello di non aspettare, una volta eliminati, che si ripresentino in quantità massicce, ma di correre ai ripari non appena si noti la loro ricomparsa. In questo modo sarà necessario effettuare solo qualche piccolo ritocco

Personalmente, utilizzando questa strategia, dopo il ciclo iniziale di terapia completato più di 10 anni fa, ho semplicemente effettuato, da allora fino ad oggi, una seduta ogni 6/12 mesi oltre a seguire il decalogo sulla bellezza delle gambe consegnatomi dal dott. Collarino.

E voi, quali terapie avete effettuato per togliere i capillari e soprattutto a quale specialista vi siete rivolte?

 

 

Leave a Reply