Il Lipogems: rigenerarsi con il grasso

Tempi di recupero, dopo quanto tempo si apprezzano i risultati, precauzioni da osservare prima e dopo il trattamento, costi

Quali sono i tempi di recupero

Il ritorno alle normali attività quotidiane è possibile il giorno successivo all’intervento. L’attività fisica può essere ripresa dopo circa una settimana dal trattamento.

Dopo quanto tempo è possibile apprezzare i risultati

Se il Lipogems viene effettuato sul viso, il risultato, è apprezzabile immediatamente. I miglioramenti sembrano poi interrompersi dopo circa un mese e mezzo dal trattamento per poi riprendere,  in modo progressivo e costante,  dopo  6 mesi dall’intervento e possono continuare per ulteriori due anni.  Il risultato  è generalmente molto soddisfacente, duraturo e, dopo parziale riassorbimento variabile da individuo ad individuo, permanente. Il risultato rigenerativo si osserva, generalmente, successivamente a quello volumetrico.

La cute si ricompatta e acquista luminosità e spesso le macchie cutanee possono attenuarsi o scomparire spontaneamente.

Se l’intervento viene effettuato per rigenerare le articolazioni i miglioramenti sono graduali e il miglioramento della funzionalità è progressivo. La rigenerazione tissutale è un processo lungo che avviene e si amplifica nel corso dei primi sei mesi e nei successivi 18 mesi dopo il trattamento .

Quali sono le precauzioni necessarie pre e post trattamento

Prima del  Lipogems non è necessario osservare nessun tipo di precauzione.

Dopo l’intervento è invece indispensabile:

  • indossare fin dal giorno successivo, dopo la rimozione della medicazione, una guaina contenitiva per comprimere le zone da cui il grasso è stato prelevato. In questo modo si evita la formazione di ematomi, e si agevola il ricompattamento dei tessuti che altrimenti, dopo la lipoaspirazione, potrebbero rimanere rilassati,
  • effettuare alcune sedute di linfodrenaggio manuale per agevolare lo smaltimento dei liquidi accumulati durante la lipoaspirazione.

Quanto durano effetti del trattamento Lipogems

Il miglioramento delle caratteristiche della cute ottenuto mediante il Lipogems può proseguire per anni dal trattamento e, nell’attuale esperienza clinica, si può dire che il risultato sia costante.

Compatibilità con altri trattamenti

Il trattamento Lipogems è compatibile e sinergico con qualunque altro tipo di trattamento medico estetico e chirurgico.

Anzi molto spesso il Lipogems viene associato  a qualunque altro tipo di intervento chirurgico di natura estetica e non per accelerare i processi di guarigione e minimizzare gli esiti cicatriziali.

Per quanto riguarda i trattamenti medico estetici, l’avere effettuato un lipofilling con tecnica Lipogems   rende qualunque procedura di medicina estetica effettuata successivamente più efficace e duratura.

Costi

Il Lipogems ha un costo che va dai 2500 ai 5000 euro a seconda dell’estensione e del numero delle aree da sottoporre a trattamento.

A questo punto dovrei parlarvi della mia esperienza e rispondere alla domanda cruciale: Lipogems funziona? Un attimo di pazienza. Per scoprire la risposta dovrete aspettare il prossimo articolo…..

Bibliografia

Di seguito i riferimenti bibliografici da cui ho tratto la maggior parte delle informazioni:

Giulia Beltrami “Trapianto di tessuto adiposo autologo microfratturato (Lipogems): una nuova tecnologia per la medicina anti-aging” Tesi di Master in Medicina estetica e del benessere

Rigotti G, Marchi A, Galiè M, Baroni G, Benati D, Krampera M, Pasini A, Sbarbati A.Clinical treatment of radiotherapy tissue damage by lipoaspirate transplant: a healing process mediated by adipose-derived adult stem cells.Plast Reconstr Surg. 2007 Apr 15;119(5):1409-22; discussion 1423-4.

F. Bianchi, M. Maioli, E. Leonardi, E. Olivi, G. Pasquinelli, S. Valente, A.J. Mendez, C. Ricordi, M. Raffaini, C. Tremolada and C. Ventura. A new nonenzymatic method and device to obtain a fat tissue derivative highly enriched in pericyte-like elements by mild mechanical forces from human lipoaspirates. Cell transplantation (2013), 22(11): 2063-2077

Carelli S, Messaggio F., Canazza A., Hebda D., Caremoli F., Latorre E., Grimoldi M.G., Colli M., Bulfamante G., Tremolada C. Characteristics and Properties of Mesenchymal Stem Cells Derived From Microfragmented Adipose Tissue. Cell Transplant. 2015;24(7):1233-52.

Tremolada C., Palmieri G., Ricordi C. Adipocyte transplantation and stem cells: plastic surgery meets regenerative medicine. Cell Transplant. 2010;19(10):1217-23

Fischer A, Fisher G, Gross C, Schaerfer DJ cited by Yves-Gerard Illouz, Aris Sterodimas. Adipose Stem Cells and Regenerative Medicine. Department of Plastic surgery, Saint Luis Hospital, Paris. Springer 2011, 4:33

Brittberg M, Lindahl A, Nielsonn A, et al. Treatment of deep cartilage defects in the knee with autologous chondrocyte. N Engl J Med 1994; 331: 889-895.

Jorgensen C, Noel D, Apparailly F, Sany J. “Stem cells for repair of cartilage and bone: the next challenge in osteoarthritis and rheumatoide arthritis”. Ann Rheum Dis 2001; 60: 305-309.

Coleman SR. “Long term survival of fat transplant: controlled demostration”. Aesthetic Plastic Surgery 1995, 19: 421-425

F. Bianchi, E. Olivi, M. Baldassarre, F.A. Giannone, M. Laggetta, S. Valente, C. Cavallini, R. Tassinari, S. Canaider, G. Pasquinelli, C. Tremolada, C. Ventura. “Lipogems, a New Modality of Fat Tissue Handling to Enhance Tissue Repair in Chronic Hind Limb Ischemia” CellR4 (2014) 2 (6)

 

Rispondi