L’epilazione laser: intervista al dottor Alessandro Avvenente

Numero di sedute, effetti collaterali e controindicazioni al trattamento

Quante sedute sono necessarie per eliminare tutti i peli presenti?

Diciamo che in media sono necessarie 4, massimo 5 sedute. Ma molto dipende: 

  • dal colore dei peli (quanto più sono scuri tanto più sono facili da eliminare), 
  • dal tipo di pelo (quanto più e spesso tanto più sarà facile eliminarlo),
  • dalla fase, anagen telogen, catagen,  in cui si  trovano i peli nel momento in cui si effettua il trattamento,
  • dalla situazione ormonale,
  • dalla zona da trattare.

In quali zone del corpo può essere effettuato il trattamento?

L’epilazione laser può essere effettuata su tutte le zone del corpo, viso compreso.

Qual è la lunghezza ottimale che deve avere il pelo quando ci si sottopone all’epilazione laser?

E’ importante che i peli  fuoriescano dall’epidermide di circa 2/3 mm per poterne valutare bene il colore e la quantità. E tra una seduta e l’altra consiglio l’utilizzo del rasoio per eliminare i peli residui che ricresceranno. 

Inoltre è di  fondamentale importanza non aver effettuato nei 15/20 giorni precedenti la depilazione con ceretta che “strappa” il pelo, situazione che non consentirebbe l’esecuzione del trattamento laser.

E necessaria l’applicazione di una crema anestetica per effettuare il trattamento?

Le creme anestetiche non sono efficaci. Al limite, alle persone sensibili  e se il trattamento deve essere effettuato in zone più dolorose come l’inguine, le ascelle e il labbro, consiglio l’assunzione di un blando anestetico. 

Quali sono gli effetti collaterali del trattamento?

Dopo la seduta la pelle può rimanere arrossata per circa 20 minuti mezz’ora. Per ridurre l’arrossamento, nei casi di pelle delicata,  si può applicare una crema lenitiva post- laser, ma non è indispensabile.

Quali sono i tempi di recupero?

Il trattamento non ha tempi di recupero. E’ possibile riprendere le normali attività quotidiane immediatamente dopo il trattamento.

Quali sono gli eventuali accorgimenti da mettere in atto dopo il trattamento?

Dopo il trattamento la parte esterna del pelo viene vaporizzata e bruciata, quindi sparisce. La parte del pelo, interna alla cute, muore, ma rimane dentro la pelle. L’espulsione può avvenire in due modi diversi:

  • attraverso un meccanismo enzimatico che avviene all’interno dell’organismo stesso mediante il quale il pelo viene sciolto,
  • con l’applicazione di uno scrub, da effettuarsi a distanza di circa 5/6 giorni dal trattamento, per rimuovere il bulbo pilifero bruciato dalla luce laser.

Esistono controindicazioni all’epilazione laser?

Non esistono controindicazioni al trattamento. 

Esistono limiti di età?

Non esistono limiti di età all’ epilazione laser. Diciamo che è opportuno non effettuare il trattamento prima dei 15-16 anni, perché la situazione ormonale deve ancora maturare  e solo dopo quell’età si riesce a determinare lo stato definitivo dei peli.

 L’epilazione laser consente l’eliminazione definitiva dei peli?

Se parliamo del corpo, posso senz’altro sottoscrivere che si tratta di un trattamento definitivo. Non si può invece  dire altrettanto:

  • nei casi di irsutismo o laddove sussistano particolari patologie  ormonali,
  • per quanto riguarda  i peli  viso  che, per motivi ormonali, sono più resistenti e necessitano di un ritocco ogni 8/9 mesi a seconda dei casi.

Quanto costa una seduta?

So che i prezzi variano molto da struttura a struttura. Io applico un prezzo molto vicino a quello che era il ticket in ospedale: 120 euro a seduta indipendentemente dalla zona  e dal numero delle zone  del corpo da sottoporre a trattamento. Del resto applico una mia filosofia di lavoro. Penso che “avere i peli” sia un inestetismo che può creare imbarazzo e compromettere la vita di relazione. Perché non permettere a chiunque di poter accedere ad un trattamento del genere, evitando in questo modo il verificarsi di un complesso? 

La mia impressione sull’epilazione laser

Non ho mai effettuato l’epilazione laser, non avendo, per fortuna,  (anche questo ce lo siamo risparmiato, direbbe mio marito, ma gli è andata male con la figlia, aggiungo io) mai avuto molti peli.  Quei pochi che avevo li ho tolti da ragazzina con l’elettrocoagulazione, un trattamento molto lungo e doloroso, ma che era l’unico definitivo disponibile a quei tempi.

Ma su mia figlia ho potuto riscontare che il trattamento è:

  • efficace: i peli sono spariti completamente nonostante non sia stato possibile, a causa della lontananza,  osservare la continuità così come consigliato,
  • rapido: in sole tre sedute più una di ritocco sono stati raggiunti risultati definitivi.

Non so dirvi invece, non avendo mai provato direttamente sulla mia pelle, se si tratti di un trattamento più  o meno doloroso. A sentire mia figlia e, soprattutto, a vedere come si contorceva sul lettino, direi di sì. Ma è giovane e quindi non è abituata a sopportare e soffrire per motivi puramente estetici. Comunque non ha rinunciato, quindi significa  che il trattamento è sopportabile. O forse  assomiglia alla mamma….

Rispondi