L’epilazione laser: intervista al dottor Alessandro Avvenente

Introduzione

Ho una figlia adolescente. Si chiama Vittoria. Ed aveva i peli. Un fatto normale, ma che, a quell’età, viene vissuto come una tragedia. Un giorno, aveva 13 anni, entrando in bagno, agitatissima, mi disse: “Quest’anno non posso mettermi in costume, mi vergogno. Ho troppi peli”. Cercai di spiegarle che avere i peli, più o meno  abbondanti, in fase di sviluppo,  è un fatto comune, che, per fortuna, non costituisce  un problema. E’ facilmente risolvibile. E’ sufficiente rivolgersi ad un’estetista, effettuare una banale ceretta e toglierli. E così fu.

Ma il problema era che, essendo mia figlia scura di carnagione, i peli erano tanti e ben visibili e che ricrescevano ad una velocità  impressionante (la tempesta ormonale tipica dell’eta). Questo comportava una frequenza pressoché continua dall’estetista.

Decise quindi, nonostante le mie rimostranze (ma si sa a quell’età i ragazzi vogliono fare di testa loro, sperimentare….) di abbandonare  l’estetista e di passare  alla  crema depilatoria, cosa questa che comportò, oltre ad irritazioni della pelle, un aumento dei peli ancor più vertiginoso. Poiché mi ero resa conto che questa situazione le creava ansia, le consigliai di passare nuovamente alla ceretta e le promisi che, non appena fosse stato possibile, le avrei fatto “fare il laser”.

Nonostante la sua età non consentisse ancora un trattamento di quel tipo iniziai ad informarmi dai medici che conoscevo,  soprattutto sui prezzi e sul numero delle sedute che sarebbero state necessarie. Immaginavo che si sarebbe trattato di prezzi elevati. Ma mai avrei creduto potesse trattarsi di cifre di quel genere. Anche perché mia figlia voleva effettuare l’epilazione praticamente su tutte le zone del corpo. Nell’epilazione laser come del resto con la ceretta, ogni area  ha un prezzo. I prezzi vengono poi sommati tra loro (ad esempio inguine, +braccia + ascelle e così via).  

I preventivi presentati furono da capogiro: si andava dai 750 ai 900 euro a seduta, a seconda dei medici. Le sedute necessarie sarebbero state 6/7 quindi complessivamente l’equivalente di un mutuo. Continuammo quindi con l’estetista, anche se mia figlia non voleva più saperne. Nel frattempo era arrivata l’età appropriata (15/16 anni) per effettuare il laser.

Un giorno,  parlando con mia  sorella, venni a conoscenza del dottor Alessandro Avvenente, specialista in Dermatologia e Venerologia, di Pisa presso il quale andava  lei stessa e portava anche sua figlia, con il quale si era trovata molto bene e che praticava prezzi molto più abbordabili. 

Dal momento che noi in estate trascorriamo lunghi periodi in Toscana, decisi di prendere un appuntamento e di accompagnare Vittoria, per cercare di capire se fosse stato possibile effettuare il trattamento anche in estate.

Il dott. Avvenente mi fece un’ottima impressione: preparato e con una lunga esperienza alle spalle nell’utilizzo del laser per l’epilazione. E’ infatti  dal 2000  che il dottore  effettua  questo tipo di trattamento, in passato presso la Clinica Universitaria  di Dermatologia  dell’Ospedale Santa Chiara di Pisa su pazienti con squilibri ormonali ed affette da irsutismo, attualmente presso la casa di Cura di San Rossore, www.casadicurasanrossore.it , di Pisa.

Il dottor Alessandro Avvenente

Dopo qualche seduta decisi di parlargli del mio blog e gli chiesi se poteva concedermi un’intervista sull’epilazione laser. Acconsentì. 

Eccomi qua a riferirvi quello che mi ha raccontato.

Rispondi