Il trattamento Dermamelan: intervista alla dottoressa Carla Libone

Come avviene il trattamento Dermamelan

Come avviene il trattamento?

Prima di tutto è mia abitudine  effettuare un check up cutaneo con l’ausilio di una apposita lampada  (lampada di Wood) con cui valuto la dislocazione e la profondità delle macchie presenti.

Una volta effettuata tale valutazione inizia il vero e proprio trattamento che come ho accennato, si volge in due fasi:

  • la prima qui nello studio medico
  • la  seconda a domicilio.

Nella prima fase inizio  preparando la superficie del viso con una soluzione sgrassante presente nel kit Dermamelan a cui segue l’applicazione  di Dermamelan Mask, in uno strato consistente ed omogeneo. Si tratta di una crema di color marrone/senape tipo un fondotinta che dovrà essere lasciata sul viso  per circa 5  ore in media. I  tempi di applicazione variano  a discrezione del medico a seconda:

  • del tipo di pelle del paziente,
  • della profondità delle macchie.

Generalmente è mia abitudine far rimanere le pazienti in studio almeno per le prime due ore per verificare come reagisce la pelle. Trascorso questo tempo rimuovo un piccolissima porzione di crema per controllare  che tutto proceda in modo regolare e che non sussistano problematiche,  se pur rare, quali eccessiva irritazione o arrossamento. Se non si verificano complicazioni, procedo a riapplicare   di nuovo la crema solo nel   punto nel quale stata tolta. A questo punto la paziente può  far ritorno a casa e togliere la maschera da sola, semplicemente con acqua corrente tiepida, rispettando i tempi di applicazione da me indicati.

Dermamelan Mask

La seconda fase del trattamento verrà effettuata a domicilio e consiste semplicemente  nell’applicazione di Dermamelan Treatment,  consegnata alla paziente direttamente in studio .

Da quello che mi stai raccontando mi pare che questo trattamento assomigli ad un peeling. E’ così?

Non è un vero e proprio peeling, diciamo che gli assomiglia, tanto è vero che contiene degli acidi e può creare irritazione, una volta rimosso.

Dermamelan Mask  comporta una sensazione di bruciore o pizzicore?

No il trattamento è assolutamente indolore, ci si dimentica quasi di avere qualcosa sul viso.  Anche questo è un elemento che differenzia Dermamelan dai peeling. Di solito il peeling, quando viene applicato, brucia o pizzica.  

Cosa accade una volta rimossa Dermamelan Mask?

Appena rimossa la maschera solitamente non  si nota niente. Dal giorno successivo la pelle apparirà molto arrossata (eritema). L’arrossamento sarà di grado variabile, da lieve fino a molto intenso, ma  normalmente regredisce in tempi brevi (2/3 giorni).

Dal terzo/quarto giorno  inizierà una esfoliazione forforacea che può durare un tempo variabile, solitamente circa 10/15 giorni. Si tratta di tempi indicativi, variabili in relazione al tipo di pelle ed al numero di applicazioni giornaliere della crema Dermamelan domiciliare.

Dopo quanto tempo deve essere iniziata la terapia domiciliare con dermamelan treatment?

La terapia domiciliare con Dermamelan Treatment viene iniziata in genere 3- 4 giorni dopo l’applicazione della maschera, a volte anche dopo un periodo più lungo a seconda del livello di esfoliazione e di rossore del paziente.  Nei giorni immediatamente successivi al trattamento ambulatoriale, prima di iniziare con l’applicazione della crema Dermamelan, consiglio sempre un buon idratante e  una crema con fattore di protezione molto alto.

Quante volte al giorno deve essere applicata Dermamelan Treatment?

Il protocollo indicato dal produttore consisterebbe nell’applicazione della crema domiciliare tre volte al giorno nel primo mese, andando poi a scalare nei mesi successivi.  Per esperienza diretta ritengo si tratti di un protocollo eccessivamente aggressivo, vedo che le pazienti non riescono a seguirlo.  La pelle non riesce a recuperare, l’esfoliazione non si interrompe come del resto il rossore. Io inoltre ho una mia filosofia riguardo al trattamento delle macchie. Credo che le metodiche troppo aggressive siano inefficaci  o comunque tendano ad avere un effetto rebound, ossia la macchia  tende a ripresentarsi ed a volte anche in modo più prepotente. Penso che il modo migliore  per eliminarle sia agire con delicatezza e con lentezza con trattamenti anche lunghi nel tempo, ma soft. Mi sembra inutile insistere con l’applicazione ripetuta della crema nel caso in cui la  cute si presenti troppo arrossata. Consiglio quindi un’applicazione giornaliera, o addirittura in alcuni casi a giorni alterni, in modo tale da permettere alla pelle di abituarsi al prodotto e di non esfoliarsi più.  Raggiunto questo obiettivo,  si procede con un’applicazione quotidiana estate ed inverno. E’ un trattamento modulabile, che può essere personalizzato a seconda delle caratteristiche della pelle di ogni paziente. Preciso che  se  si effettua una sola applicazione giornaliera della crema Dermamelan,   tale applicazione deve essere sempre effettuata la sera, come se fosse una crema da notte.

Per quanto tempo deve essere effettuata la terapia domiciliare?

La terapia domiciliare con Dermamelan va protratta per almeno sei mesi, trascorsi i quali, se un paziente vuole continuare con il suo utilizzo, può farlo. Non ci sono limiti temporali, se la crema  viene ritenuta efficace   può essere utilizzata anche per sempre.

E come crema da giorno cosa fai applicare?

Faccio applicare:

  • una crema da giorno differente in base alle diverse esigenze della pelle,
  • una foto protezione da applicare  sempre, due volte al giorno, che in alcuni casi, soprattutto in quei pazienti che non sono abituati ad avere una beauty routine complicata,  è l’unica crema utilizzata oltre il Dermamelan. 

Il trattamento Dermamelan può essere effettuato anche in estate?

La casa produttrice sostiene che il trattamento Dermamelan ambulatoriale possa essere effettuato tutto l’anno in quanto non produce fotosensibilità. Tende però a sottolineare che è opportuno utilizzarlo, in estate, solo  su “pazienti fidate”, ossia solo su quelle che, con assoluta certezza, sappiamo essere abituate ad usare la foto protezione. Io preferisco non correre rischi ed utilizzarlo solo in inverno.

L’intervista continua alla pagina successiva  con le informazioni sui risultati, effetti collaterali, controindicazioni.

Join the discussion 5 Comments

  • claudia rocchi ha detto:

    per chi ha il viso pallido e lo vorrebbe abbronzare al sole, come riuscire considerando che Dermamelan lavora pure per inibire la melanina? grazie ciao

    • Faceboost ha detto:

      No scusa non capisco. Se hai il viso pallido vuol dire che non hai macchie. Quindi dermamelan non serve. Al contrario chi soffre di Iperpigmentazioni, non DEVE prendere sole. Quindi….

  • Claudia ha detto:

    Ciao Michela,

    Post molto interessante questo. Un anno fa ho provato il trattamento, prima su una macchia e poi su tutto il viso sotto consiglio medico…e non lo avessi mai fatto. Me ne avevano parlato molto bene e credo se usato come dici te con accuratezza sia un super trattamento ma per pelli molto sensibili come la mia, no.
    La dottoressa mi aveva consigliato il trattamento domiciliare, l’ho comprato…ma dopo una applicazione la pelle sulle guance e’ impazzita.
    Non perdevo pelle se non pochissima a tratti (quasi pezzettini minuscoli) e le guance erano infiammiate.
    Tornassi indietro lo applicherei solo sulle zone interessate che in realtà era solo una.

    Ho ancora il prodotto a casa inscatolato usato solo una volta, la tua stessa marca, lo venderei volentieri a chi volesse provare solo che prima dovete farlo in ambulatorio.

    ciao

    • Faceboost ha detto:

      Ma infatti va utilizzato con molta cautela. Soprattutto in chi ha la pelle molto sottile e tendente ai rossori. Attenzione ad effettuare questi trattamenti, anche quelli che possono essere considerati i più banali, da professionisti esperti ed attenti. A presto Michela

  • Claudia ha detto:

    Grazie Michela carissima 🙂

    e’ appena arrivata la mia beloved confezione da 30 flaconcini di Collagen Gold.

    ciao

Rispondi