Il trattamento Dermamelan: intervista alla dottoressa Carla Libone

Introduzione

Oggi voglio parlarvi di un trattamento studiato per risolvere, sembra, in modo rapido ed efficace un inestetismo comune a molti di noi, uomini e donne, riguardante le macchie o iperpigmentazioni. 

 Si tratta del trattamento  Dermamelan, che personalmente non ho mai provato (ecco perché dico  sembra). Per saperne di più ho  quindi deciso di intervistare la dottoressa Carla Libone, medico estetico di Viareggio (www.centromedicinaestetica.eu) già citata nell’articolo LA BIORIVITALIZZAZIONE CON PLACENTEX , che reputo una professionista  preparata e scrupolosa che utilizza questa metodica già da molti anni e che, quindi, conosce alla perfezione. Abitando lontano, presso di lei, non effettuo molti trattamenti, ma, nei  periodi in cui sono in Toscana, la dottoressa Libone  rappresenta il mio punto di riferimento. Mia sorella e mia madre sono invece sue affezionate pazienti.

La dottoressa Carla Libone

Al termine dell’intervista con la dottoressa, per avere un parere direttamente da un paziente che il trattamento Dermamelan l’ha effettuato, ho pensato che potesse essere utile farvi ascoltare, dalla viva voce di mia sorella Francesca, com’è andata. Francesca ha effettuato il trattamento  Dermamelan ben due volte proprio presso lo studio della dottoressa Libone.

Ma iniziamo con l’intervista.

Che cosa è Dermamelan?

E’ un trattamento  cosmeceutico depigmentante basato sull’applicazione di due creme:

  • dermamelan mask applicata nello studio del medico,
  • dermamelan treatment  da applicare a domicilio.

E’ prodotto dall’azienda Mesoestetic Pharma Group, spagnola, la quale distribuisce un kit contenete l’occorrente per il trattamento completo, sia ambulatoriale che domiciliare (una soluzione sgrassante, Dermamelan mask e  Dermamelan treatment).

A cosa serve Dermamelan?

Viene utilizzato per cancellare o ridurre sensibilmente le macchie cutanee causate da iperpigmentazioni melaniche.

Quali tipi di macchie possono essere trattate con Dermamelan?

Le macchie rappresentano un inestetismo molto frequente e possono essere determinate da vari fattori endogeni, quali:

  • genetici,
  • etnia,
  • sesso (le iperpigmentazioni sono più frequenti nelle donne) ,
  • problematiche ormonali (gravidanza, menopausa),
  • assunzione di anticoncezionali,
  • età.

Tra i fattori esogeni il sole, inoltre, rappresenta un ulteriore elemento che può determinare la comparsa di nuove macchie o la ricomparsa di macchie già esistenti, precedentemente cancellate con trattamenti di vario tipo.

Con Dermamelan possono essere trattate tutte le varie tipologie di macchie indipendentemente dalla loro origine, in particolare:

  •  iperpigmentazioni,
  • melasma e cloasma,
  • lentigo solari,
  • lentigo senili, 
  • iperpigmentazione post-infiammatoria,
  • iperpigmentazione post-peeling,
  • iperpigmentazione post-trattamento laser.

Qual’è il suo meccanismo d’azione?

Dermamelan agisce su due piani:

  • sulla pelle,  provocando esfoliazione,
  • sulle cellule responsabili della pigmentazione della pelle riducendo la produzione di pigmento nelle zone laddove tale produzione  è eccessiva. Di fatto agisce  sul melanosoma, inibendo il processo di melanogenesi e bloccando la produzione di melanina per un lungo periodo di tempo.

Quali sono gli ingredienti contenuti all’interno della maschera e della crema?

I componenti fondamentali sia della maschera che della crema domiciliare sono:

  • retinolo,
  • complesso di acidi con proprietà schiarenti (acido cogico, acido azelaico….),
  • principi lenitivi e antinfiammatori (aloe, bisabololo),
  • complessi anti tirosinasi che  inibiscono la produzione di melanina (arbutina).

Sono proprio questi ultimi componenti che, a mio avviso, rappresentano  la vera unicità del prodotto. Schiarire la pelle significa fondamentalmente ridurre la quantità di melanina prodotta dai melanociti. Per fare questo, oltre a schermare la pelle dai raggi UV e cercare di esfoliare gli strati superficiali dell’epidermide, si impiegano delle molecole in grado di inibire il processo di sintesi della melanina all’interno dei melanociti. Poiché la tirosinasi controlla la sintesi di melanina nei melanociti della pelle, agire sull’attività di tale enzima rappresenta una valida strategia per correggere i difetti da iperpigmentazione. Alcuni dei composti che esercitano questo meccanismo di azione sono proprio:

  • l’acido cogico,
  • l’ arbutina
  • l’acido azelaico,

tutti e tre presenti in entrambi i prodotti.

Una precisazione: pur contenendo sia la crema domiciliare che la maschera ambulatoriale gli stessi principi attivi, la loro concentrazione è differente, maggiore nella maschera.

L’intervista continua alla pagina successiva con la spiegazione su come avviene il trattamento.

Join the discussion 13 Comments

  • claudia rocchi ha detto:

    per chi ha il viso pallido e lo vorrebbe abbronzare al sole, come riuscire considerando che Dermamelan lavora pure per inibire la melanina? grazie ciao

    • Faceboost ha detto:

      No scusa non capisco. Se hai il viso pallido vuol dire che non hai macchie. Quindi dermamelan non serve. Al contrario chi soffre di Iperpigmentazioni, non DEVE prendere sole. Quindi….

  • Claudia ha detto:

    Ciao Michela,

    Post molto interessante questo. Un anno fa ho provato il trattamento, prima su una macchia e poi su tutto il viso sotto consiglio medico…e non lo avessi mai fatto. Me ne avevano parlato molto bene e credo se usato come dici te con accuratezza sia un super trattamento ma per pelli molto sensibili come la mia, no.
    La dottoressa mi aveva consigliato il trattamento domiciliare, l’ho comprato…ma dopo una applicazione la pelle sulle guance e’ impazzita.
    Non perdevo pelle se non pochissima a tratti (quasi pezzettini minuscoli) e le guance erano infiammiate.
    Tornassi indietro lo applicherei solo sulle zone interessate che in realtà era solo una.

    Ho ancora il prodotto a casa inscatolato usato solo una volta, la tua stessa marca, lo venderei volentieri a chi volesse provare solo che prima dovete farlo in ambulatorio.

    ciao

    • Faceboost ha detto:

      Ma infatti va utilizzato con molta cautela. Soprattutto in chi ha la pelle molto sottile e tendente ai rossori. Attenzione ad effettuare questi trattamenti, anche quelli che possono essere considerati i più banali, da professionisti esperti ed attenti. A presto Michela

  • Claudia ha detto:

    Grazie Michela carissima 🙂

    e’ appena arrivata la mia beloved confezione da 30 flaconcini di Collagen Gold.

    ciao

  • Simona sara ha detto:

    ciao Michela ,anche io come tua sorella stessa esperienza, prima il trattamento con laser che si è rivelato molto deludente, primi giorni pelle bellissima ,poi mi sono venute più macchie di quelle precedenti ,stavo alla disperazione ma poi per fortuna ho risolto con la dermamelan ,ottima

    • Faceboost ha detto:

      Ciao Simona. Purtroppo alcuni medici per il melasma o cloasma propongono ancora il laser, non si capisce se per ignoranza o per sete di denaro. In ogni caso Dermamelan è effettivamente un ottimo trattamento. Tra l’altro con risultati ottenibili in tempi brevi. Grazie per la tua testimonianza. Michela

  • Claudia ha detto:

    Salve dottoressa
    Io ho una macchia sulla fronte esattamente tra le due sopracciglia.
    Me la sono procurata usando il dermaroller per eliminare le rughe e accidentalmente ho preso sole su cute lesa.
    Dopo diverso tempo ho provato a ritrattarla con dermaroller e acido azelaico e sembra schiarita,tuttavia dopo un mese sento ancora la zona molto delicata e a volte mi brucia un po’ come se fosse sensibilissima.
    Ora le chiedo,dato che credo che il dermaroller non faccia al caso mio,crede che potrei risolvere con questa maschera?
    Aspettando chiaramente che si rimargini completamente la mia cute che ha tempistiche epocali potrei secondo lei fare questo trattamento nonostante il mio fototipo olivastro?
    Grazie mille se vorrà rispondermi

    • Faceboost ha detto:

      Cara Claudia, io non sono un medico, giro la tua domanda a chi di dovere e cercherò di risponderti quanto prima. Ma credo che assolutamente tu possa trattarla con dermamelan, anche se sicuramente andrebbe vista. Tra l’altro il trattamento dermamelan è preferibile effettuarlo in autunno inverno. Quindi dovresti aspettare. Intanto, mi raccomando, utilizza una crema solare con fattore di protezione altissimo soprattutto ora che siamo in estate. A presto. Michela

  • Bianca ha detto:

    Ciao Michela, ho letto da qualche parte che questo trattamento non può essere fatto se la pelle è abbronzata.
    Purtroppo sono appena stata in vacanza e nonostante tutte le accortezze per non abbronzare viso, collo e decolté mi sono abbronzata lo stesso e il melasma si è incredibilmente risvegliato…
    Secondo te posso farlo già da ora?

    • Faceboost ha detto:

      Cara Bianca. Io eviterei di farlo ora e aspetterei Settembre. Troppo sole. Rischi di vanificare il risultato. E poi, comunque, il trattamento è fastidioso e con il caldo si sopporta tutto peggio. Se poi invece mi dici che ti comporterai da vampira allora “go ahead”. A presto.

    • Bianca ha detto:

      eh… avevo messo in conto di fare un po’ la vampira perchè anche utilizzando il loro super solare (130 +) non sono convinta che possa davvero essere super protetta.
      Forse meglio aspettare!
      Poi ti farò sapere, ciao

    • Faceboost ha detto:

      Secondo me hai preso la decisione migliore. A questo punto goditi il sole, senza esagerare, e poi a Settembre fai tutto. Ci sentiamo presto

Rispondi