Il glutatione: la molecola del benessere

Le scoperte recenti

 

Visto l’importanza che il glutatione riveste per la salute del nostro organismo, la ricerca scientifica tenta  continuamente  di mettere a punto integratori sempre più all’avanguardia che siano assimilabili e superino la barriera gastrointestinale.

Facendo un pò di ricerche mi sono imbattuta in un integratore a base di glutatione di nuova generazione, da assumere per via orale.

Si chiama Glutaredox  della Named (www.named.it). E’ un integratore a base di glutatione, selenio Vit. C, L-cistina.

Si tratta di una formulazione brevettata che può avvalersi di un’innovativa modalità di veicolazione del glutatione ridotto all’interno dell’organismo che lo renderebbe  velocemente disponibile a livello organico, ed in grado di bypassare le barriere intestinali. Sembrerebbe  un’innovazione molto interessante che è stata oggetto di studi in vitro e in vivo, nei quali è stato riscontrato e verificato l’effettivo aumento dei livelli di glutatione ridotto a seguito della somministrazione di Glutaredox per via orale.

Non ho provato queso integratore e quindi non posso dirvi niente a proposito della sua efficacia. Conosco l’azienda Named, per aver utilizzato alcuni suoi integratori che ritengo ottimi.

Si tratta semplicemente di un’informazione che mi sembrava utile per tutti coloro che non possono effettuare con regolarità iniezioni intramuscolo.

Una confenzione di  Glutaredox contiene 30 capsule orosolubili.

Modalità di assunzione: si consiglia  di assumere una capsula al giorno.

Prezzo: 35 euro circa.

Un’altra novità arriva da un cerotto: Y-Age Glutathione della Life-Wave, che sembrerebbe aumentare i livelli ematici di glutatione su base giornaliera in un modo nuovo, sicuro ed efficace.

Si tratta di un cerotto non transdermico, basato su una  nuova tecnologia che stimola delicatamente i punti tipici dell’agopuntura, in corrispondenza dei quali il cerotto deve essere applicato, per migliorare il flusso energetico del corpo ed aumentare i livelli di glutatione. Questo metodo è simile al modo in cui la luce solare aumenta i livelli di vitamina D nel nostro organismo.

Si raccomanda di utilizzare un cerotto alla volta ed applicarlo in uno dei  punti  di agopuntura indicati nel foglietto illustrativo posto all’interno della confezione.  Si raccomanda di non tenere i cerotti indosso per più di 12 ore e di non riutilizzarli.

Come applicare Y-age glutathione

Attraverso uno studio controllato con placebo in doppio cieco, è stato dimostrato che con l’uso di Y-Age Glutathione l’aumento medio dei livelli ematici di glutatione, in un periodo di 24 ore, è addirittura 3 volte maggiore rispetto ai livelli normali.

Per approfondire potete visitare il sito www.lifewaveroma.com.

I cerotti si acquistano su internet e il costo di una confezione da 30 cerotti è di circa 79 euro.

A proposito di questo dispositivo non so dirvi niente  e in questo caso non conosco neppure l’azienda produttrice. Chissà se funzionano. Da quello che leggo mi sembra fantascienza, ma del resto tutte le scoperte scientifiche, all’inizio, sembrano stregonerie. Vi fornisco solamente l’informazione così come l’ho letta, semplicemente per farvi capire l’interesse che, nel mondo scientifico (e anche in quello economico) suscita questa molecola.

Io credo che, almeno in questo campo, non farò sperimentazioni. Continuerò con il “mio” TAD 600. Ma se qualcuno avesse provato alcuni di questi integratori,  potrebbe informarci attraverso il blog e dirci com’è andata.

Rispondi