I trattamenti domiciliari “fai da te” per la bellezza del collo

Le regole da seguire per la bellezza della pelle del collo

Oltre ai vari trattamenti appena descritti vorrei rammentare   alcune semplici regole da seguire, di cui avevo già parlato in modo dettagliato nell’articolo La prima regola: curare la pelle e che valgono  in generale per avere e mantenere sana, ben nutrita ed elastica la nostra pelle in generale, non solo quella del collo.

seguire un’alimentazione sana e corretta  in particolare consumare:

  • frutta secca (noci, mandorle) e semi (zucca, lino , girasole) ricchi di acidi grassi omega 3 e 6 e di oli importanti come l’olio linoleico che nutrono la pelle, oltre a minerali quali il fosforo e il potassio e vitamine del gruppo B.
  • frutta e verdura ricordando che quella di colore giallo arancio è maggiormente ricca di di vitamina A e betacarotene che contribuiscono a mantenere la pelle sana
  • olio di oliva ricco di acidi grassi e polifenoli molecole antiossidanti più rappresentate nel regno vegetale (vedi articolo LA MELA: AMICA DELLA SALUTE E DELLA BELLEZZA)

non fumare. Fumare ingrigisce la pelle e rallenta la circolazione sanguigna già precaria in questa zona;

non bere abitualmente alcolici, e soprattutto super alcolici. Rallentano la circolazione sanguigna e sono responsabili di ritenzione idrica e gonfiore;

bere molta acqua , almeno due litri al giorno, anche sotto forma di tisane, non zuccherate. Una pelle ben idratata è in genere più compatta e più tonica;

proteggersi dal sole sempre, sia in estate, con una crema protettiva SPF 50,  che in inverno, periodo in cui una protezione SPF 30 può essere sufficiente.  Il sole, ormai lo sappiamo, accelera i processi di invecchiamento della pelle.  A volte ci proteggiamo il viso, come ho già sottolineato, ma ci dimentichiamo del collo, zona invece molto delicata e soggetta a scottature ancor più del viso.

evitare di perdere peso in modo repentino. Dimagrire eccessivamente e rapidamente, soprattutto andando in là con gli anni, quando la pelle ha perso parte dell’elasticità tipica della giovane età, può comportare un rilassamento della pelle in generale e del collo in particolare difficile da recuperare. Quindi sarebbe auspicabile cercare di mantenere più o meno sempre lo stesso peso.

controllate la postura e la posizione del collo, soprattutto se svolgete un lavoro sedentario, che vi costringe a stare diverse ore sedute. Spalle raddrizzate e basse, mento alto e niente ingobbatura.

Dormire almeno 8 ore per notte: (un sogno per molti me compresa…) .Durante la notte, la pelle mette in atto i suoi meccanismi di autorigenerazione, favorendo il rinnovamento cellulare, tramite la produzione di fibre di collagene e di elastina, (il picco di produzione avviene tra le 23 e le 4 del mattino). In questo modo vengono parzialmente ripristinati i danni subiti durante il giorno a causa della formazione dei radicali liberi, causati essenzialmente dai raggi UV, e smaltite le scorie accumulate.

Come avete letto, le strategie da mettere in atto per cercare di mantenere più a lungo possibile la pelle del nostro collo tonica e sana sono molte. Per ottenere risultati non sarà necessario seguire tutti i consigli che vi ho fornito. Basterà scegliere quei trattamenti che ognuna di voi riterrà più adeguati per la propria pelle e meno impegnativi per il proprio stile di vita.

Una sola raccomandazione: chi è ancora in tempo, inizi a dedicare le dovute attenzioni  alla pelle tanto delicata del collo fin da subito, evitando di dover correre ai ripari quando il problema diventa evidente e, a volte difficile, da risolvere.  Perchè, ricordate sempre, prevenire  è meglio che curare ….

Rispondi